Mbenessere | Benessere occhi | Ginnastica oculare: esercizi quotidiani per i tuoi occhi
Benessere occhi

Ginnastica oculare: esercizi quotidiani per i tuoi occhi

ginnastica oculare

Mai sentito parlare di ginnastica oculare? Esiste una cosa sulla quale tanto la comunità scientifica quanto l’opinione pubblica sono concordi in senso assoluto: l’importanza di fare attività fisica.

Ovviamente quando pensiamo all’attività fisica ci immaginiamo la corsa, palestre con attrezzi, piscine, etc. In realtà non siamo fatti solo di addominali, dorsali e bicipiti da potenziare. Banale dirlo ma tutto il nostro corpo è rivestito di muscoli. E anche quelli che solitamente non intendiamo come “allenabili” in realtà lo sono eccome e trarrebbero vantaggio da un allenamento continuo, quotidiano.

Di cosa stiamo parlando? Beh, ad esempio dei muscoli dell’occhio. Qualcuno di voi lettori li ha mai allenati? Non credo. Eppure deriverebbero grandi vantaggi dall’allenamento, diventando sicuramente più forti e restando più giovani.

Come allenare i muscoli oculari

È possibile allenare quotidianamente i muscoli oculari per migliorarne le prestazioni. Ottici e oculisti non sono tutti concordi nel confermare che sicuramente tale allenamento migliorerebbe le capacità visive, ma la maggior parte di loro conferma che non farebbe male e che sicuramente produrrebbe effetti benefici in tema di vista, se non altro rallentando il repentino invecchiamento del distretto “occhi” a cui tutti andiamo incontro subito dopo i 40 anni d’età.

Ma di quali muscoli parliamo? I muscoli maggiormente coinvolti dalla ginnastica oculare sono quelli extra-oculari, detti anche estrinsechi. Si tratta di sei coppie di muscoli: quelli retti come il mediale, il laterale, il superiore e l’inferiore, e quelli obliqui come il piccolo obliquo e il grande obliquo.

Gli esercizi per la ginnastica oculare

ginnastica oculare

Vi abbiamo incuriosito un pochino? Bene. Allora per provare ad imparare questi esercizi possiamo: rivolgerci ad un ottico o ad un oculista che abbia voglia di mostrarvi gli esercizi, spiegandoveli; provare a leggere qui sotto.

1° esercizio detto di “palming”:

Consiste nel chiudere gli occhi applicando una leggera pressione con le mani facendo in modo che il film lacrimale diffonda in modo uniforme e favorisca il rilassamento degli occhi;

2° esercizio detto del massaggio palpebrale:

Consiste nel massaggiarsi per qualche minuto le palpebre dolcemente anche usando un panno soffice caldo e/o fresco, magari alternando le due condizioni per meglio aumentare la circolazione sanguigna;

3° esercizio detto della messa a fuoco:

Spostare il fuoco su oggetti vicini (15 cm), a distanza media (3-4 metri) e lontani 8-10 metri); restare su ogni oggetto cercandone la messa a fuoco per almeno 15 secondi; verrà potenziata la muscolatura interna dell’occhio;

4° esercizio detto di “zooming”:

Portare il pollice della mano destra molto vicino (8 cm) dal viso, metterlo a fuoco e lentamente allontanarlo distendendo totalmente il braccio; ripetere il tutto diverse volte per potenziare la capacità di messa a fuoco;

5° esercizio detto dell’infinito:

Fissare il pavimento e iniziare a disegnare con gli occhi un 8 (o il segno di infinito) per terra; procedere più volte in senso orario e poi in senso anti-orario per aumentare il controllo dei movimenti oculari;

6° esercizio detto di “swinging”:

Fissare un oggetto, per esempio una pianta, posto oltre un recinto o una palizzata o una serie di sbarre; ondeggiare con il corpo restando fisso sull’oggetto per rinforzare la visione periferica;

7° esercizio detto di direzionalità:

Fissare un oggetto diritto di fronte, quindi portare lo sguardo in alto e ritornare nuovamente in posizione iniziale; ripetere il movimento dell’occhio verso il basso, poi verso sinistra e poi verso destra; ripetere il tutto più volte per esercitare i movimenti direzionali degli occhi;

Infine, come 8° esercizio di chiusura, ripetere una sessione di “palming” come se si volesse ricominciare il tutto di nuovo dall’inizio.

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Banner