Mbenessere | Colesterolo | Aderenza e durata del trattamento nutraceutico
Colesterolo

Aderenza e durata del trattamento nutraceutico

Trattamento nutraceutico

Il Dott. Alberto Martina, docente di Comunicazione Nutraceutica all’Università di Pavia, approfondisce il tema dell’aderenza e della durata del trattamento nutraceutico.

Quanto è importante l’aderenza a un trattamento nutraceutico?

L’aderenza e la persistenza di un corretto trattamento nell’ipercolesterolemia è fondamentale perché se s’interrompe il trattamento, accadrà ciò che succede quando s’interrompe un farmaco: perderemo i benefici acquisiti.

Come condurre un trattamento nutraceutico in prevenzione?

Il trattamento in prevenzione significa utilizzare la nutraceutica in quanto non si è possibile usare un farmaco quando si hanno livelli normali di colesterolo, ma è necessario fare una prevenzione. In questo caso, allora, si devono fare trattamenti della durata di un paio di mesi e, successivamente, fare dei controlli per vedere se i livelli di colesterolo rimangono dentro i limiti della normalità.

Come condurre un trattamento nutraceutico per mantenere i livelli entro i limiti della normalità?

Per mantenere i livelli di colesterolo nella norma in presenza di alterazioni bisognerà procedere come con i farmaci: usare, quindi, la nutraceutica in modo continuativo.

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Banner