Mbenessere | Lifestyle | Aromaterapia e oli essenziali: 5 benefici per la salute
Lifestyle

Aromaterapia e oli essenziali: 5 benefici per la salute

Aromaterapia è la scienza che sfrutta gli oli essenziali e le loro prodigiose virtù per migliorare la salute e il benessere dell’uomo. I vantaggi nell’utilizzo degli oli essenziali sono molteplici, scopriamo insieme, dopo una breve introduzione, i 5 benefici per la salute più importanti.

Gli oli essenziali derivano dalle piante, sono completamente naturali e sono ricchi di proprietà balsamiche, antivirali, antibatteriche, a seconda della tipologia e vengono utilizzati nell’aromaterapia con funzioni e scopi diversi. In aromaterapia i benefici degli oli essenziali sono davvero tantissimi, i campi di utilizzo sono molto ampi e le modalità di somministrazione diverse: si va dall’applicazione diretta a quella diluita, dall’inalazione all’ingestione.

È una scienza piuttosto giovane e solo negli ultimi anni studi specifici hanno confermato la sua efficacia.

  • Contro lo stress

Lavanda, camomilla e basilico sono gli oli più utilizzati per combattere lo stress. Si possono utilizzare per inalazione, ad esempio mettendone qualche goccia su un fazzoletto da annusare 3-4 volte al giorno, oppure diffusi nell’ambiente tramite un nebulizzatore o un umidificatore da calorifero.

  • Migliorare il sonno

Oltre alla lavanda, che ha un potere rilassante senza paragoni, provate anche il gelsomino e la maggiorana: sono utilissimi in caso d’insonnia. Preparatevi un bagno caldo in cui avrete disciolto qualche goccia degli oli di queste due piante e poi andate a dormire. Dormirete beati.

  • Raffreddore e tosse

Per combattere raffreddore e tosse sono utilissimi gli oli essenziali di limone, eucalipto, cipresso e tea tree. Il limone è un antivirale e purifica l’aria, l’eucalipto decongestiona le vie nasali e permette di respirare meglio, il cipresso è un ottimo espettorante, indicato in caso di tosse e bronchite e il tea tree (o malaleuca), visto che un antisettico naturale, è sempre utile in caso di stati influenzali.

Come utilizzarli? La diffusione nell’ambiente è uno dei sistemi consigliati, come anche i suffumigi, per andare a veicolare i prinicipi attivi degli oli essenziali direttamente dove servono.

  • Mal di testa

Il mal di testa a volte è davvero fastidioso, spesso invalidante e prendere in continuazione farmaci non è salutare. Fermo restando che le cause di mal di testa frequenti vanno indagate con il proprio medico, può essere comunque utile utilizzare il potere degli oli essenziali per farlo passare.

Menta, che attenua gli stati ansiosi, rosa che rilassa e origano, se il mal di testa è legato a cattiva digestione, possono aiutare.

Provate con qualche goccia massaggiata sulle tempie e diffusa nell’ambiente.

  • Digestione

In caso di disturbi digestivi gli oli essenziali possono essere davvero molto utili. Menta piperita, finocchio, zenzero e maggiorana sono indicati contro nausea, vomito, gonfiore, crampi addominali.

Mischiate qualche goccia di questi oli essenziali a del miele e i risultati saranno immediati.

Gli oli essenziali sono fortemente allergizzanti, pertanto quando li utilizzate prestate sempre attenzione ad eventuali reazioni allergiche ed evitateli in caso di asma.

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Banner