Mbenessere | Mamma e bimbo | Cosa mettere nella valigia dell’ospedale per il parto
Mamma e bimbo

Cosa mettere nella valigia dell’ospedale per il parto

Ogni futura mamma in dolce attesa sa che arrivata al termine dell’ottavo mese, è bene tenere pronta (e sempre con sé) la valigia dell’ospedale per il parto. Semplice a dirsi, ma non a farsi: meglio avere una lista chiara di ciò che bisogna portare così da evitare dimenticanze dell’ultimo momento o sovraccaricarsi di troppe cose inutili. Cerchiamo allora di essere organizzate e vediamo cosa mettere nella nostra valigia per il parto.

La valigia per te e il tuo bambino

Quando manca poco più di un mese alla data presunta del parto, è tempo di organizzare la valigia per il parto. La prima regola è organizzarla sia per la mamma che per il neonato. Infatti bisognerà portare tutto l’occorrente per i giorni in ospedale sia per la donna che per il bambino, seguendo solitamente una lista che le ostetriche hanno consegnato alle puerpere durante il corso pre parto. Qui le mamme potranno vedere preventivamente ciò che occorre comprare in previsione dei giorni del ricovero in ospedale per avere con sé una valigia in cui trovare solo cose utili.

La lista della valigia per la mamma

Alle future mamme è consigliato di portare nella valigia per il parto:

  • Tre camicie da notte aperta sul davanti, così che sia più facile nel caso medicarvi e poi attaccare al seno il vostro bimbo. Meglio non pesanti, anche se partorite nei mesi invernali: negli ospedali fa sempre molto caldo. Meglio evitare tessuti sintetici, scegliete fibre naturali come il cotone e facili da lavare. Sceglietene un tipo a manica corte, cosicché nel caso vi debbano fare prelievi o punture, sia di facile accesso.

  • Una vestaglia, delle ciabatte, calzini in cotone e mutande comode, asciugamani e salviette per lavarvi. Tutto queste cose torneranno utili nei giorni in ospedale appena dopo il parto.

  • Due reggiseni da allattamento: meglio acquistarlo abbondante perché con la montata lattea il seno aumenta di volume per la fascia di contenimento con chiusura in velcro, chiedete all’ostetrica. Serve per velocizzare il rientro dell’addome dopo il parto, ma alcuni oggi la sconsigliano preferendo un naturale riassestamento del corpo ovviamente non dimenticate dentifricio, sapone, spazzole, fazzoletti, deodoranti, assorbenti per il dopo-parto e detergenti intimi.

La lista della valigia per il bimbo

Durante il corso pre-parto insieme alla lista per la valigia della mamma, è inclusa quella per il bebè. Vediamo cosa può servire a un neonato nei primi giorni di vita:

  • cinque/sette tutine di cotone, a manica lunga se siamo in inverno, a manica corta in estate
  • cinque/sette body di caldo cotone se siamo in inverno, di cotone leggero in estate
  • una copertina per la culla nel caso fossimo in inverno
  • un ciuccio

Di solito l’ospedale fornisce pannolini, salviette umidificate, il kit per il cordone ombelicale e la biancheria di base per la culla. In ogni caso quando state preparando la vostra valigia per il parto, contattate la nursery: vedrete che basterà una telefonata e avrete risolto tutti i dubbi!

 

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Banner