Acustica

Sintomi dell’otite esterna, un trattamento agli effetti di acqua e umido estivo

otite-esterna-cura

A soffrirne di più sono gli adolescenti e i giovani adulti, ed è conosciuta anche come “orecchio del nuotatore”, ma in realtà non risparmia nessuno e il suo nome ufficiale è otite esterna. Fortunatamente un trattamento esiste, ma oltre alle forme acute, a breve termine, c’è anche un’otite esterna cronica. In cosa consiste il trattamento? E quali sono i sintomi e le cause dell’otite esterna?

Otite esterna: cause e tipologie

L’otite esterna è un’infiammazione o un’infezione del condotto uditivo esterno o della parte esterna dell’orecchio, oppure di entrambi. La forma acuta è quella più frequente e colpisce soprattutto i nuotatori. Infatti l’esposizione ripetuta all’acqua può portare alla rimozione del cerume e aumentare la secchezza del condotto uditivo esterno. Condizione che diventa comune a molti in estate, visto l’aumento del contatto con l’acqua fra bagni in mare e in piscina per combattere il caldo.

In effetti l’assenza di cerume è una delle possibili cause dell’otite esterna. Tuttavia, anche l’ostruzione del condotto uditivo dovuta all’eccesso di cerume ne è una ragione. Inoltre il ristagno di acqua nel condotto uditivo può causare la macerazione della pelle promuovendo la proliferazione di microbi, soprattutto se si nuota in acque contaminate.
Ma non solo: anche un ambiente molto umido può promuovere la comparsa di questo disturbo, così come l’aumento delle temperature.
Insomma, l’otite esterna è un problema che potrebbe tormentare proprio durante il periodo estivo. Infine, può essere associata a traumi causati, per esempio, dall’uso improprio di bastoncini cotonati o di apparecchi acustici.
I microbi più frequentemente responsabili dell’otite esterna acuta sono i batteri Pseudomonas aeruginosa e Staphylococcus aureus. L’infezione può però essere causata anche da altri batteri, oppure da virus o funghi.

Accanto alle forme di otite esterna acute diffuse esiste anche:

– l’otite esterna cronica, analoga a quell’acuta diffusa, ma di durata maggiore (superiore alle 6 settimane), in genere associata a reazioni allergiche o a disturbi cronici della pelle come eczema e psoriasi;
– l’otite esterna acuta localizzata, o foruncolosi, associata all’infezione di un follicolo pilifero;
– l’otite esterna eczematosa, associata alla diffusione al condotto uditivo esterno di condizioni come la dermatite atopica, la psoriasi, l’eczema e il lupus eritematoso sistemico;
– l’otite esterna necrotizzante (più frequente in caso di compromissione delle difese immunitarie) in cui l’infezione si estende in profondità;
– l’otomicosi, un’infezione del condotto uditivo associata a funghi come Candida e Aspergillus.

otite-esterna

Otite esterna: il trattamento

Dolore, prurito, perdita dell’udito e fuoriuscita di materiale dall’orecchio sono i sintomi tipici dell’otite esterna. il trattamento consiste nella maggior parte dei casi nell’applicazioni di gocce antibiotiche per 10-14 giorni, ma in alcuni casi potrebbero essere necessarie preparazioni antimicotiche o potrebbero essere consigliate gocce a base di acido acetico. Inoltre potrebbe essere necessario eliminare materiale presente all’interno del condotto uditivo esterno.
Se però l’infezione si dovesse estendere all’orecchio medio o anche oltre l’orecchio potrebbe essere necessario un trattamento a base di antibiotici per via orale o somministrati in vena.

In altri casi, il trattamento include l’uso di corticosteroidi per ridurre prurito e infiammazione. Infine, può essere necessario associare al trattamento l’assunzione di antidolorifici o impacchi caldi per ridurre il dolore.
In caso di otite esterna cronica la cura potrebbe dover durare più a lungo o essere ripetuta. In ogni caso, seguire le istruzioni ricevute dal medico, aiuta a risolvere la situazione e a evitare complicazioni, come la diffusione dell’infezione al di fuori dell’orecchio.

Fonti articolo:

– MedlinePlus. Swimmer’s ear. https://bit.ly/2tK2o1u. 17/06/19
– Medscape. Otitis Externa. https://bit.ly/2BcNmra. 17/06/19

Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Approfondimenti

Domande e Risposte Glossario

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Social Media