Benessere occhi

Lenti a contatto al mare: ecco tutto quello che devi sapere

lenti a contatto al mare

Con l’arrivo delle vacanze estive, se la nostra meta è il mare, occorre osservare alcune utili precauzioni per poter godere al meglio dei comfort e vantaggi che le lenti a contatto danno a chi necessita di una correzione visiva e un uso quotidiano.

L’utilizzo delle lenti a contatto è ormai di uso comune per praticità e per estetica, infatti riducono la dipendenza dagli occhiali, consentono di svolgere meglio alcune attività quotidiane, sono utili nello sport e non hanno il problema di appannarsi a eventuali cambi di clima o di temperatura dell’ambiente.  Non è però così semplice il passaggio dagli occhiali alle lenti: per mantenere occhi sani è fondamentale aver cura e gestire in modo corretto le lenti, sempre attenti alla loro pulizia, riponendole in appositi contenitori quando non vengono usate o quando non è il caso di indossarle.

I rischi di usare le lenti a contatto al mare

Al mare, l’uso delle lenti può aumentare il rischio di contrarre infezioni o di incorrere in lesioni alla cornea se non si usa l’accortezza di rimuoverle quando è il momento di fare il bagno. Viene spontanea la domanda del perché è meglio evitare il contatto con l’acqua salata, e la risposta è che purtroppo nel mare ci possono essere batteri e virus anche molto dannosi.

  • In particolare uno dei batteri più pericolosi per i nostri occhi è l’Acanthamoeba (piccolissima ameba presente in natura che può trovarsi in acque poco pulite) che può causare infiammazioni e gravi infezioni che se non trattate tempestivamente possono essere poi difficili da curare.
  • Inoltre il movimento del mare può essere responsabile della stabilità delle lenti sull’occhio, rendendole o troppo collanti o eccessivamente scivolose con il rischio di perderle.
  • Ma non è solo l’acqua la nemica dei nostri occhi: sabbia, vento e salsedine contribuiscono alla disidratazione del bulbo oculare e alla secchezza oculare e di conseguenza a un aumento della quantità di sangue contenuta nella congiuntiva.

lenti a contatto al mare

Prevenzione e uso corretto delle lenti a contatto al mare

Cosa fare allora concretamente per partire in tutta tranquillità? Ecco di seguito alcuni consigli per cercare di prevenire e di evitare l’insorgere di infezioni o di bruciori agli occhi quando si usano le lenti a contatto al mare:

  • preferire le lenti a contatto giornaliere che sono molto più morbide, hanno il filtro protettivo e alcune tipologie presenti in commercio sono fatte con materiale a elevato bilanciamento idrico.
  • Rimuovere le lenti subito dopo il bagno in mare: in questo modo si riduce la possibilità che i batteri entrino in contatto con l’occhio e che si sviluppino irritazioni e spiacevoli infezioni.
  • Portare sempre con sé una confezione di gocce oculari a base di acido ialuronico e camomilla che aiutano nel trattamento della secchezza oculare, lubrificando la superficie dell’occhio e prevenendo così eventuali irritazioni. Queste, infatti, donano un immediato sollievo quando entriamo in contatto con sabbia o polveri.
  • Se si decide di utilizzarle per fare il bagno, indossare le lenti almeno un’ora prima di immergersi in mare, in modo che si assestino perfettamente nella loro posizione.
  • Utilizzare quando si nuota una maschera o specifici occhialini per evitare il contatto diretto fra la lente a contatto e l’acqua di mare. Questo contatto potrebbe provocare delle alterazioni nell’idratazione della lente con conseguente irritazione agli occhi, che facilmente può aprire le porte alla congiuntivite. Inoltre il contatto con l’acqua salata del mare provoca anche bruciore andando a modificare il pH lacrimale da neutro ad acido causando una variazione della curvatura della lente, che tenderà a restringersi riducendo così sia l’ossigenazione che la nostra tollerabilità.
  • Evitare di indossare lenti a contatto rigide durante il nuoto in mare. Queste infatti si muovono più facilmente, con il rischio di perderle.
  • Portare occhiali da sole con un buon filtro UV. Come confermato da numerose ricerche, le lenti a contatto rendono l’occhio più sensibile e l’eccessiva esposizione al sole potrebbe essere fonte di disturbi. Ecco perché è fondamentale indossare occhiali da sole che tutelano dall’affaticamento e dalle condizioni ambientali (vento, polvere…) oltre che dai raggi solari.
  • Non strofinare gli occhi anche in presenza di granelli di sabbia all’interno, perché potrebbe aumentare il rischio di escoriazioni della cornea. È importante, invece, lasciare che il nostro organismo metta in atto i propri meccanismi di difesa in maniera naturale attraverso la lacrimazione che farà uscire spontaneamente il corpo estraneo. Se ciò non dovesse avvenire, è possibile togliere la lente a contatto e mettere l’occhio sotto un getto di acqua corrente, sempre senza strofinare.
  • Non utilizzare un nuovo modello di lenti a contatto proprio durante le vacanze, meglio portare con sè quelle usate di solito.
  • Portare un kit da viaggio che includa soluzione per lenti, disinfettante e contenitore. Ce ne sono anche in formato ideale per il bagaglio a mano, per evitare di riempire la valigia con ingombranti flaconi.
  • Utilizzare spesso gocce lubrificanti se dobbiamo affrontare lunghi viaggi in aereo. Questa semplice operazione aiuterà a mantenere gli occhi idratati evitando così un’eccessiva secchezza oculare.
  • Avere sempre con sé durante la giornata delle lenti a contatto di riserva da sostituire subito nel caso quelle in uso si danneggiassero.
  • Lavarsi accuratamente le mani prima di pulire e indossare le lenti a contatto. Queste devono essere poi sempre essere pulite e riposte negli appositi contenitori e bagnate con le soluzioni specifiche. Cercare di non scambiarsi asciugamani per limitare le infezioni.
  • Rispettare sempre le date di scadenza: se non utilizziamo le lenti giornaliere, ricordiamoci che vanno sempre sostituite alla data indicata, anche se le abbiamo utilizzate poche volte. Mantenere una corretta igiene è fondamentale per proteggere i nostri occhi.

Afomill Gocce Oculari

Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter