Dolore

Dolore alla pianta del piede, le cure efficaci per la metatarsalgia

metatarsalgia

Il dolore alla pianta del piede è un disturbo che colpisce l’intera popolazione senza distinzione di sesso o di età. Ciò che varia è la motivazione della metatarsalgia, ossia la serie di sindromi dolorose corrispondenti alla regione plantare del piede, e di conseguenza, le cure efficaci per la soluzione del problema e l’eliminazione del dolore.

A cosa è dovuto il dolore alla pianta del piede?

  • Tipo di scarpe.

Può sembrare banale ma il tipo di scarpe indossate influisce molto su l’insorgere del dolore. Non solo le scarpe con tacco alto, a stiletto, sono causa di infiammazioni ai piedi; infatti, anche le scarpe molto basse chiamate “flat” sono altrettanto causa di dolore alla pianta del piede, soprattutto nella parte tra dita provocando intensi fastidi. Ugualmente, le calzature di una misura sbagliata, che sia più piccola o più grande anche solo leggermente rispetto alla taglia abituale possono portare a metatarsalgia.

  • Stare molto in piedi soprattutto se fermi.

Stare molto in piedi soprattutto senza muoversi sovraccarica gli arti inferiori. Lo scorrimento del sangue quando siamo in piedi avviene contro la forza di gravità scorrendo verso l’alto per raggiungere il cuore. Le valvole venose sono fondamentali per impedire che non ci sia reflusso di sangue ma in posizione eretta ferma queste fanno un lavoro maggiore poiché non vengono aiutate dal movimento di pompaggio sanguigno dato dal passo. Durante congressi, riunioni di lavoro o ricevimenti spesso la condizione di staticità e di conseguente disturbo è una condizione pressoché inevitabile.

  • Attività sportiva molto intensa

Attività sportive come competizioni agonistiche ma anche amatoriali molto intense e prolungate possono portare a un esagerato carico sul piede e sulla sua resistenza.

  • Camminare in modo scorretto

Una cattiva postura e una modo scorretto di camminare possono portare a dolori cronici.

metatarsalgia

Quali sono i metodi per prevenire il dolore alla pianta del piede?

  • Inserire nelle scarpe un cuscinetto di gel nella zona plantare che attenui l’impatto con il suolo e faccia da ammortizzatore.
  • Utilizzare un plantare appositamente studiato per la forma del piede realizzato da un ortopedico e podologo.
  • Cambiare scarpe di sovente. (alcuni corridori lo fanno più volte anche durante le competizioni; è utile prendere spunto dai professionisti!) Prediligendo scarpe né troppo piatte né con tacchi superiori ai 5-6 cm.
  • Se si passano lunghi periodi in piedi in posizione statica è utile muovere di tanto in tanto le dita dei piedi all’interno della scarpa ed i piedi stessi facendo ruotare le caviglie in senso orario e antiorario e simulando un passo in aria ritraendo la punta verso la gamba e poi stendendola tipo “ballerina” compiendo almeno 5 cicli per piede per tutti gli esercizi. Spostare il peso del corpo da una gamba all’altra e cercare di alternare ai periodi in piedi periodi seduti, anche solo di 10 minuti.

Quali sono le cure efficaci per la metatarsalgia?

  • Applicare del ghiaccio nella zona dolente e infiammata. Attenzione ad evitare il ghiaccio diretto sulla zona dolente per evitare il rischio di un’ustione da ghiaccio. Ideali in questi casi i cuscinetti caldo/freddo in gel.
  • Pediluvi di 15 minuti con acqua calda e sali di Epson ricchi di magnesio utili a eliminare gonfiori per le loro proprietà drenanti, intervallati da pediluvi della stessa durata in acqua fredda. (In mancanza di sale di Epson è altresì utile fare i pediluvi con il sale grosso da cucina massaggiando il sale grosso umido sul piede con movimenti circolari)
  • Per alleviare il dolore alla pianta del piede, massaggiare con le due mani cercando di esercitare una pressione con i pollici dal centro della pianta verso l’esterno e dal centro della pianta verso le dita del piede.
  • Massaggiare le dita una ad una con piccoli movimenti circolari dalla radice alla punta e viceversa, cercando di sciogliere soprattutto la parte dell’articolazione all’attaccatura delle dita dei piedi.
  • Accompagnare il massaggio con una crema dalle proprietà antiinfiammatorie.
  • Applicare due/tre volte al giorno creme antinfiammatorie. Tra le sostanze naturali dalle proprietà antinfiammatorie e analgesiche più conosciute ci sono Arnica Montana, Artiglio del diavolo e Boswelia.
  • Infine mantenere i piedi a riposo per qualche ora aiuta a contrastare i primi segni di metatarsalgia.

Fonti articolo:
Dolori ai piedi e problemi alla circolazione, attenzione alle scarpe http://www.humanitas.it/news/18007-dolori-ai-piedi-problemi-alla-circolazione-attenzione-alle-scarpe
Review of Anti-Inflammatory Herbal Medicines https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4877453/

calmadol dolori articolari

Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Approfondimenti

Domande e Risposte Glossario

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Social Media

Calmadol

X PubblicitàSCOPRI IL NOSTRO CONSIGLIO >