Energia

Crisi da risveglio primaverile? Ecco gli alimenti per combattere la stanchezza

stanchezza

Con l’arrivo della primavera e dell’ora legale giunge anche il senso di stanchezza e spossatezza, ma esistono rimedi semplici a questo disturbo come – per esempio – orientare la nostra alimentazione su cibi specifici che combattono la sensazione di affaticamento prolungato.

Briovitase sostengno integratori

I sintomi della crisi da risveglio

Seppur la variazione sia solamente di un’ora, nel passaggio all’ora legale, il ritmo sonno-veglia viene disturbato e i primi sintomi che si avvertono sono i seguenti:

  • Difficoltà nel risveglio
  • Sensazione d’irritabilità
  • Difficoltà di concentrazione
  • Stanchezza persistente

Tutte queste sensazioni sovrastano il piacere di avere giornate più lunghe e un nuovo ciclo vitale della natura. L’alimentazione può aiutarci a regolare e combattere questa sensazione.

Quali sono gli alimenti che ci aiutano a contrastare la stanchezza primaverile?

Per combattere e regolare questa sensazione di stanchezza, l’alimentazione può essere di grande aiuto. Gli alimenti, infatti, che non dovrebbero mai mancare nella nostra dieta sono:

  • Acqua: bere 1,5/2 litri di acqua al giorno garantisce una buona diuresi e di conseguenza l’espulsione di tossine e componenti azotati come urea, acido urico e ammoniaca (derivanti dalla demolizione delle proteine).
  • Verdure (possibilmente di stagione): ricche di vitamine, sali minerali e fibre. Quest’ultime promuovono la mobilità intestinale che porta a una buona regolarità e di conseguenza l’eliminazione delle sostanze non digerite e, nuovamente, tossine. Alcune verdure come spinaci, pomodori e carciofi possono aiutare anche nell’apporto di componenti come il Ferro, la cui carenza è complice nella sintomatologia della stanchezza cronica sia a livello fisico che a livello mentale.

stanchezza

  • Frutta (possibilmente di stagione): anch’essa caratterizzata da un’alta componente vitaminica, facendo un po’ di attenzione alla caratteristica zuccherina prediligendo la frutta come mela, frutti rossi, albicocche, pesche, agrumi, papaia, angurie, fragole.
  • Legumi: anch’essi ricchi di ferro, contengono il giusto equilibrio tra carboidrati e proteine diventando un alimento completo anche come piatto principale.
  • Frutta secca: contiene magnesio elemento utile nella regolazione del sonno e al normale funzionamento del sistema nervoso.

La stanchezza è una delle lamentele più comuni, è definita come una mancanza di energia. Generalmente questo tipo di sensazione è dovuta anche ad un aumento dello stress ossidativo e, per questa ragione, può essere utile integrare la dieta anche con alimenti conosciuti per le loro proprietà anti ossidanti ed energizzanti come bacche di Goji e Ginseng. Inoltre, assicurarsi il totale fabbisogno vitaminico giornaliero con un complesso completo contenente vitamina B1, B6 e B12, C ed E, le vitamine che modulano e ripristinano il metabolismo energetico, con un effetto anti-stanchezza, può risultare un trattamento semplice, utile ed efficace per migliorare i sintomi della stanchezza, difficoltà di risveglio e di concentrazione ed irritabilità.

Fonte articolo:

Multivitamin mineral supplementation in patients with chronic fatigue syndrome https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3907507/

The effects of magnesium supplementation on subjective anxiety https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27869100

The Effects of Magnesium Supplementation on Subjective Anxiety and Stress-A Systematic Review https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28445426

Video

Mbenessere TV

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter