Energia

Eccessiva sudorazione notturna? Ecco le cause

eccessiva sudorazione notturna

L’eccessiva sudorazione notturna può essere la spia di qualcosa che non va o la conseguenza di abitudini poco corrette. Scopriamo insieme le sue cause e come affrontarla.

Quando il letto sembra un forno, nella stanza non circola un filo d’aria e ci si risveglia completamente fradici, può capitare a tutti di ritrovarsi alle prese con un’eccessiva sudorazione notturna. Le cause di questo fenomeno possono essere molte, a partire dal semplice caldo estivo.

Non mancano nemmeno i casi in cui le cause dell’eccessiva sudorazione notturna possono essere collegate a piccoli o più raramente seri problemi di salute.

Eccessiva sudorazione notturna: le cause

È bene ricordare che il corpo produce sudore per raffreddarsi quando la sua temperatura aumenta eccessivamente. Fra le cause dell’eccessiva sudorazione notturna possono quindi esserci condizioni che fanno aumentare la temperatura corporea come l’uso di coperte pesanti o biancheria da letto poco traspirante.

Ma non solo, fra le cause della sudorazione notturna è inclusa anche l’assunzione di alcuni farmaci (alcuni antidepressivi, steroidi e antidolorifici, ipoglicemizzanti e terapie ormonali utilizzate contro i tumori). Insieme a questi anche la menopausa e l’iperidrosi (in cui le cause della sudorazione sono legate a una reattività eccessiva delle ghiandole sudoripare) possono essere considerate fra le cause di risvegli in preda a bagni di sudore.

Altre comuni cause di sudorazione notturna sono l’ansia, l’assunzione di alcol o droghe e l’ipoglicemia, inoltre, è possibile collegare questo disturbo tipicamente notturno anche a condizioni mediche come:

  • apnee ostruttive del sonno
  • malattie autoimmuni
  • danni ai nervi
  • infezioni (incluse endocardite, osteomieliti e tubercolosi)
  • problemi alla tiroide o al midollo osseo
  • ictus
  • tumori (come leucemie e linfomi)

Eccessiva sudorazione notturna: quando rivolgersi al medico

In generale, è bene sottoporsi al consiglio medico quando l’eccessiva sudorazione notturna è un problema costante che compromette il buon riposo e nei casi in cui è associata a febbre alta, brividi, tosse, diarrea, dolori o a una perdita di peso immotivata. In questi casi sarà il medico a indicare direttamente la terapia più adatta.

Quando, invece, l’eccessiva sudorazione notturna non desta particolari preoccupazioni è possibile affrontarla con semplici accorgimenti.
Se le sue cause sono collegabili a fattori esterni, come le temperature troppo elevate, sarà sufficiente regolare la temperatura della stanza, ricordando che per evitare la sudorazione notturna non bisogna mai impostare il termostato su valori troppo elevati (19 gradi sono sufficienti) e che è sempre bene garantire una buona ventilazione.

Come affrontare l’eccessiva sudorazione

Anche la biancheria da letto deve essere adeguata, sono da prediligere tessuti in fibre naturali e traspiranti, che prevengono l’eccessiva sudorazione lasciando traspirare la pelle durante la notte.

Per garantirsi un buon sonno la World Association of Sleep Medicine (Wasm) consiglia anche di evitare il consumo di cibi troppo pesanti, speziati o zuccherati e l’eccesso di alcolici nelle 4 ore prima di andare a dormire. Lo stop alla caffeina (presente non solo nel caffè ma anche nel tè, nel cioccolato e in diverse bevande gassate) dovrebbe arrivare addirittura 6 ore prima. Inoltre è meglio evitare di fare sport subito prima di andare a dormire.

Bisogna anche tener conto che indipendentemente dalle sue cause una sudorazione abbondante porta alla perdita di nutrienti, in particolare vitamina C, potassio e calcio, con potenziali effetti negativi sulla pressione e sulla salute dell’organismo in generale. Per questo anche in caso di eccessiva sudorazione notturna, può essere utile assumere all’inizio della giornata degli integratori di sali minerali a base di magnesio e potassio in grado di reintegrare le adeguate quantità perse di queste preziose sostanze. Assumere sali minerali dopo una nottata di fuoco, in particolare nel periodo estivo, aiuta a sostenere l’organismo nel corretto funzionamento e contrazione dei muscoli ed il mantenimento dell’equilibrio osmotico ed elettrolitico delle cellule.

Fonti articolo:

. Mayo Clinic. Night sweats. https://goo.gl/u2qrDg. 16/07/18
. National Health Services. Choices. Night sweats. https://www.nhs.uk/conditions/night-sweats/. 16/07/18
. Tang YM et al. Relationships between micronutrient losses in sweat and blood pressure among heat-exposed steelworkers. Ind Health. 2016 May; 54(3): 215–223. doi: 10.2486/indhealth.2014-0225

Briovitase forte integratori

Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter