Intestino

Cos’è il tè matcha? Scopri il pregiato elisir giapponese del buonumore

te matcha giapponese

Il tè matcha giapponese è una fonte concentrata di antiossidanti. Ecco quali sono e quali altre sostanze si nascondono in questa polvere verde proveniente dall’Oriente.

Sappiamo che ne esistono di verdi e di neri, e siamo abituati a vederli in bustine o foglie, ma in realtà esiste anche un tipo di tè che si consuma in polvere: è il tè matcha giapponese, una varietà di tè verde cui sono attribuite diverse proprietà potenzialmente interessanti.

Come dice il suo stesso nome, il tè matcha giapponese arriva dalla terra del Sol Levante. Sembra che il suo consumo fosse diffuso sia in Giappone sia in Cina già tra il settimo e il decimo secolo. La polvere pronta per il consumo si ottiene trattando le foglie intere di tè con il vapore per poi macinarle finemente. Il tè matcha giapponese così ottenuto è una miscela di sostanze più concentrata rispetto al classico tè verde; per di più la polvere non subisce il destino delle foglie e delle bustine, che dopo l’infusione sono eliminate: è consumata insieme alla bevanda o al cibo cui è aggiunta.

Sì, perché il tè matcha giapponese non si usa solo per preparare bevande a base di acqua ma può essere aggiunto al latte, a bevande a base di soia, al caffè, ai frullati, ai prodotti da forno e chi più ne ha più ne metta. Anche quello nel tiramisù al tè verde è tè matcha giapponese; non a caso a volte questo dolce, apprezzato da molti, è chiamato “matchamisù”.

Lactoflorene pancia piatta

Le proprietà antiossidanti del tè matcha giapponese

Fra le sostanze contenute nel tè matcha giapponese, spiccano gli antiossidanti. In particolare, si tratta di una fonte concentrata di un tipo di polifenoli detti catechine; basti pensare che le dosi di epigallocatechina gallato (EGCG), il più abbondante polifenolo del tè verde, siano 137 volte più elevate nel tè matcha giapponese che gli altri tipi di tè verde cinese.

Oltre a fornire potere antiossidante, l’EGCG è dotato anche di proprietà antitumorali, antimicrobiche e neuroprotettive. Inoltre se assunto in dosi adeguate per periodi sufficientemente prolungati, l’EGCG sembra poter aiutare a perdere peso. Tuttavia, l’effetto del tè matcha giapponese sul metabolismo dei grassi non deve essere sopravvalutato: dieta e attività fisica restano le due armi indispensabili per ritrovare la forma fisica perduta.

Le proprietà antiossidanti del tè matcha giapponese vengono spesso associate anche al benessere della pelle. Da un lato, l’EGCG agisce come un vero e proprio schermo solare e come un inibitore dell’azione dei raggi UV-B, presentandosi come un’arma contro gli inestetismi cutanei. Dall’altro, i polifenoli del tè potrebbero aiutare a combattere l’acne; infatti, se applicati sull’epidermide, agiscono sulla riduzione di produzione di sebo. Infine, il tè matcha giapponese è fonte anche di altre due sostanze alleate della pelle: la vitamina A e la vitamina C. Quest’ultima, in particolare, non agisce solo come un antiossidante, ma è importante anche per la produzione del collagene, la proteina che aiuta a combattere le rughe.

te matcha

Tè matcha giapponese e buonumore

Un altro beneficio associato al tè matcha giapponese è contribuire al buonumore con le sue proprietà rilassanti, associate alla presenza dell’aminoacido teanina. Purtroppo, però, contiene anche caffeina, sostanza dall’effetto opposto rispetto a quello della teanina.

Per questo è importante non esagerare con il suo consumo: ci si potrebbe ritrovare alle prese con gli stessi effetti collaterali dell’assunzione di dosi massicce di caffè. Meglio, piuttosto, agire su più fronti, ricordando che oltre al tè matcha giapponese abbiamo a disposizione anche altre armi per migliorare il nostro buonumore.

Fonti:
– Chakrawarti L et al. Therapeutic effects of EGCG: a patent review. Expert Opin Ther Pat. 2016 Aug;26(8):907-16. doi: 10.1080/13543776.2016.1203419
– Chapman MS et al. Vitamin a: history, current uses, and controversies. Semin Cutan Med Surg. 2012 Mar;31(1):11-6. doi: 10.1016/j.sder.2011.11.009
– Einspahr JG et al. Skin cancer chemoprevention: strategies to save our skin. Recent Results Cancer Res. 2003;163:151-64; discussion 264-6. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12903851
– Michigan State University. What is matcha powder? https://www.canr.msu.edu/news/what_is_matcha_powder. 06/03/19
– Pullar JM et al. The Roles of Vitamin C in Skin Health. Nutrients. 2017 Aug 12;9(8). pii: E866. doi: 10.3390/nu9080866
– Saric S et al. Green Tea and Other Tea Polyphenols: Effects on Sebum Production and Acne Vulgaris. Antioxidants (Basel). 2016 Dec 29;6(1). pii: E2. doi: 10.3390/antiox6010002
– Unno K et al. Stress-Reducing Function of Matcha Green Tea in Animal Experiments and Clinical Trials. Nutrients. 2018 Oct; 10(10): 1468. doi: 10.3390/nu10101468
– Vázquez Cisneros LC et al. Effects of green tea and its epigallocatechin (EGCG) content on body weight and fat mass in humans: a systematic review. Nutr Hosp. 2017 Jun 5;34(3):731-737. doi: 10.20960/nh.753– Weiss DJ, Anderton CR. Determination of catechins in matcha green tea by micellar electrokinetic chromatography. J Chromatogr A. 2003 Sep 5;1011(1-2):173-80. doi: 10.1016/S0021-9673(03)01133-6
– Willems MET et al. Matcha Green Tea Drinks Enhance Fat Oxidation During Brisk Walking in Females. Int J Sport Nutr Exerc Metab. 2018 Sep 1;28(5):536-541. doi: 10.1123/ijsnem.2017-0237

Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Approfondimenti

Domande e Risposte Glossario

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Social Media

Lactoflorene Pancia Piatta

X PubblicitàSCOPRI IL NOSTRO CONSIGLIO >