Intestino

Dispepsia funzionale: una corretta terapia per risollevare lo stomaco

dispepsia

La dispepsia funzionale è riferita alla digestione lenta e difficile, conosciuta semplicemente anche come “cattiva digestione”. E’ un malessere oggi molto diffuso che coinvolge il processo digestivo e, spesso senza patologie organiche ma con un’alterazione della funzionalità dell’apparato digerente, colpisce a ogni età e può presentarsi con una sintomatologia molto varia.

Briovitase forte integratori

Sintomi della dispepsia funzionale

I sintomi principali della dispepsia funzionale dello stomaco sono:

  • Dolore e/o bruciore nella parte superiore dell’addome.
  • Gonfiore addominale per la presenza di aria nello stomaco.
  • Senso di pienezza e sazietà.
  • Flatulenza e borborigmi intestinali.
  • Eruttazioni frequenti.
  • Alito cattivo.
  • A volte nausea e vomito.
  • Sonnolenza post prandiale.
  • Mal di testa.

I sintomi si manifestano in maniera variabile ma prevalentemente dopo i pasti, con momenti di acutizzazione magari determinati da stress fisico o psichico. Il decorso della problematica è benigno ma mai sottovalutare la sintomatologia e indagare sempre per comprenderne la provenienza.

dispepsia funzionale

Cause della dispepsia funzionale

Avere delle abitudini alimentari errate è una delle prime cause della digestione lenta.

Questa problematica può essere occasionale, ma quando le cattive abitudini alimentari sono connesse a un errato stile di vita (fumo, alcool, stress, abuso di farmaci) e perdurano nel tempo, diventa sostanzialmente cronica. Ecco allora che è importante non trascurare questo disturbo e intervenire tempestivamente.

Mangiar male per molto tempo, infatti, porta a delle complicazioni quali:

  • Eccesso di secrezione di succhi gastrici con conseguenti lesioni di mucosa gastrica e anche esofagea.
  • Deficit della motilità dello stomaco con ritardo dello svuotamento del contenuto gastrico, fattore favorente la formazione di ulcera gastrica.
  • Ipersensibilità viscerale a stimoli meccanici, nutritivi e acidi.

Anche l’obesità, l’utilizzo di farmaci, i ritmi quotidiani concitati, lo stress e l’ansia possono favorire l’insorgenza della dispepsia funzionale.

Come migliorare la sintomatologia

Per prevenire la comparsa della dispepsia funzionale è necessario seguire un’alimentazione sana ed equilibrata e migliorare lo stile di vita. I sintomi si attenueranno già seguendo dei semplici accorgimenti quali:

  • Consumare pasti regolari, non abbondanti e ben distanziati tra loro.
  • Masticare lentamente.
  • Evitare pasti ricchi di grassi e fritti.
  • Mangiare regolarmente frutta e verdura.
  • Bere molto distribuendo l’apporto di acqua nel corso della giornata.
  • Evitare consumo eccessivo di alcool e caffè.
  • Cercare di camminare almeno 30 minuti al giorno.
  • Evitare di coricarsi a stomaco pieno.

La digestione lenta e difficile è inoltre un problema che peggiora con l’avanzare dell’età. Ecco perché è importante cercare di  imparare uno stile di vita che aiuti a stare bene a lungo termine.

Integratori per aiutare la digestione

Per alleviare i sintomi causati dalla cattiva digestione, si possono utilizzare integratori contenenti:

  • Enzimi digestivicome lattasi (che migliora la digestione del lattosio nei soggetti che lo mal digeriscono), bromelina, papaina che consentono di facilitare la digestione.
  • Fermenti lattici vivi ad azione probiotica, in particolare il Lactobacillus acidophilus DDS-1, il ceppo probiotico che numerosi studi clinici hanno confermato essere utile nell’alleviare il discomfort associato all’intolleranza al lattosio in soggetti con sintomi da intolleranza al lattosio*.
  • Estratto secco di carciofo che è in grado di migliorare i processi digestivi, migliorare la motilità intestinale e l’attivazione della digestione dei grassi, accelerando il transito gastrointestinale e quindi alleviando gonfiore e sensazione di pesantezza.
  • Zenzero, molto utile per lo stomaco proprio per le sue proprietà antiinfiammatorie e digestive.
  • Sostanze ad azione antifermentativa come anice e finocchio.
  • Tisane per digerire, in particolare quelle a base di camomilla, tiglio, finocchio, calendula, menta e zenzero.

 

FONTI:
https://www.saperesalute.it/dispepsia
https://www.melarossa.it/salute/patologie/digestione-lenta-e-difficile-cosa-fare/
https://www.angelofranze.it/digestioni-difficili-dispepsia.php
https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/lesperto-risponde/dispepsia-funzionale-quando-e-necessario-ripetere-la-gastroscopia
*Pakdaman MN, Udani JK, Molina JP, Shahani M. The effects of the DDS-1 strain of lactobacillus on symptomatic relief for lactose intolerance – a randomized, double-blind, placebo-controlled, crossover clinical trial. Nutrition J. 2016; 15:56.

Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Approfondimenti

Domande e Risposte Glossario

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Social Media

Lactoflorene Digest

X PubblicitàSCOPRI IL NOSTRO CONSIGLIO >