Intestino

I migliori modi per prevenire e curare al meglio la cistite ricorrente in menopausa

cistite ricorrente in menopausa

Nella donna l’arrivo della menopausa porta a variazioni considerevoli dei livelli ormonali. In particolare, la riduzione del livello di estrogeni porta a possibili conseguenze patologiche nel tratto urogenitale. Gli estrogeni, infatti, incidono sul mantenimento del grado di acidità del PH vaginale e sulla lubrificazione della mucosa vaginale, di conseguenza condizionano l’ambiente in cui vive la microflora batterica vaginale alterandone la popolazione. Il PH vaginale nel periodo premenopausale è tendenzialmente acido e non promuove l’attacco di batteri patogeni e la produzione di muco da parte della mucosa vaginale ne rende difficile l’attacco.

Lactoflorene Cist

D’altro canto la vicinanza anatomica con l’orifizio anale rispetto agli uomini predispone le donne ad essere più soggetta a questo tipo di disturbo, soprattutto nel periodo postmenopausale in cui la variazione ormonale gioca un ruolo fondamentale sulla quantità di batteri nell’urina (batteriuria).

Questo cambiamento fa sì che possano comparire segni e sintomi clinici derivanti dal tratto genitourinario per la presenza di uno o più microrganismi nelle urine che superano un valore soglia.

L’Escherichia coli (E. coli) è l’uropatogeno più comunemente causa della cistite, rappresenta per l’80% il motivo di questa infezione batterica che per il 30% delle donne che ne sono già state soggette diventa ricorrente o recidiva. Per cistite ricorrente si intente il ripresentarsi dell’infezione per 3 volte in un anno o 2 in mesi.

Quali sono i sintomi della cistite ricorrente in menopausa

  • bruciore e dolore all’atto della minzione
  • sensazione di secchezza
  • stimolo continuo di urinare
  • dolore e senso di peso al basso ventre
  • sangue nelle urine

cistite ricorrente in menopausa

Cistite in menopausa come curarla e prevenirla

Per prevenire e curare la cistite ricorrente in menopausa è fondamentale ripristinare l’ecosistema vaginale e normalizzare il funzionamento dell’intestino per evitare che una cattiva regolarità intestinale porti a una sovrappopolazione di batteri patogeni e di conseguenza un maggior rischio di contaminazione dell’uretra.

A questo scopo sono state studiate nuove strategie per ridurre l’uso di antibiotici e di terapie ormonali su cui si hanno ancora dubbi soprattutto terapie a lungo termine sia nella prevenzione che nel trattamento.

  • Ripristinare la flora batterica vaginale e intestinale assumendo probiotici con lattobacilli specifici come il Lactobacillus paracasei.
  • Il mirtillo rosso contiene porzioni di antocianidina / proantocianidina potenti composti antiadesivi, ossia inibitori dell’oligosaccaride di adesione batterica all’uroepitelio. Impedendo l’attaccamento dei batteri alla mucosa uroepiteliale compromette la colonizzazione, l’interferenza e la successiva infezione di batteri come Escherichia coli. e quindi riduce la frequenza di cistite ricorrente.
  • D-Mannosio derivato dalla corteccia di betulla è uno zucchero buono che non viene trattenuto dall’organismo, eliminato tramite feci ed urine, nel suo passaggio nell’organismo svolge un ruolo chiave nelle infezioni urinarie anch’esso per la sua capacità di impedire l’attecchimento dei batteri ( in particolare Esherichia Coli.) coinvolti nelle infezioni urinarie.
  • Estratti vegetali specifici. Betulla e Berberina; la prima dall’effetto diuretico e antiinfiammatorio svolge un ruolo di lavaggio e la seconda grazie al suo contenuto di alcaloidi ha azione antibatterica.

La combinazione di questi elementi porta a una sinergia degli effetti dei singoli aumentando l’efficacia del trattamento e della prevenzione della cistite ricorrente in menopausa.

 

Fonte articolo:

Cistite, come cambia il rischio dopo la menopausa? https://www.humanitasalute.it/prima-pagina-ed-eventi/79501-cistite-come-cambia-il-rischio-dopo-la-menopausa/

Effectiveness of an Association of a Cranberry Dry Extract, D-mannose, and the Two Microorganisms Lactobacillus plantarum LP01 and Lactobacillus paracasei LPC09 in Women Affected by Cystitis: A Pilot Study https://journals.lww.com/jcge/Fulltext/2014/11001/Effectiveness_of_an_Association_of_a_Cranberry_Dry.26.aspx

Urinary Tract Infection in Postmenopausal Women https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3246510/

Are High Proanthocyanidins Key to Cranberry Efficacy in the Prevention of Recurrent Urinary Tract Infection? https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26268913

Non-Antibiotic Prophylaxis for Urinary Tract Infections Novel Strategies in the Prevention and Treatment of Urinary Tract Infections https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4810134/

GLOSSARIO

Estrogeni https://it.wikipedia.org/wiki/Estrogeno

Valore soglia https://dizionario.internazionale.it/parola/valore-di-soglia

Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter