Lifestyle

Yoga estivo: il saluto al sole

yoga estivo

Durante le giornate estive è bene non esagerare con l’attività fisica ed è preferibile optare per discipline leggere per evitare di aumentare ulteriormente il battito cardiaco e sudare ulteriormente. Ecco perché molte persone decidono di iniziare a praticare lo yoga estivo per poi mantenerlo come buona pratica quotidiana anche con l’arrivo di settembre.

Vapo essentia casa

Una delle prime tecniche che s’impara è il Saluto al Sole, una sequenza di posizioni da eseguire in successione, in un unico esercizio, con serenità e calma. Una buona abitudine è quella di praticare il Saluto ogni mattina al risveglio specialmente nel periodo estivo per ottenere tanti benefici per il corpo e per la mente.

Il bel tempo offre poi l’incredibile opportunità di praticare lo yoga all’aperto, cosa che accresce ancora di più il coinvolgimento emotivo. Ovviamente è meglio evitare le ore più calde, perciò per chi vuole vivere lo yoga all’aperto d’estate la mattina presto e la sera sono i momenti migliori per iniziare senza stress la giornata o allontanare quello accumulato durante le ore di lavoro. La cosa preferibile sarebbe non cambiare posto dove si pratica lo yoga, ma scegliere sempre lo stesso luogo.

yoga estivo

Come eseguire il Saluto al Sole

Il Saluto al Sole prevede due sequenze analoghe: nella prima si porta avanti il piede destro e nella seconda il sinistro. Tutto deve avvenire in maniera fluida, senza scatti o sforzi. Alla conclusione del Saluto ci si dovrebbe trovare nell’esatta posizione iniziale, in piedi accanto al bordo anteriore del tappetino.

Ogni scuola yoga ha un suo specifico Saluto al Sole, che va a modellarsi sull’insegnante e sul livello degli allievi. Nessuno, infatti, deve percepire questa tecnica yoga come faticosa, ma viverla in armonia con il proprio spirito: ecco perché è una pratica adatta a tutte le età.

Fondamentale poi è eseguire il Saluto al Sole in armonia con il proprio respiro, quindi ogni gesto deve avvenire in sincronia con le fasi di inspirazione ed espirazione personali. Se eseguita rispettando le fasi del respiro di ciascuno, la pratica del Saluto al Sole può avere un effetto davvero rinvigorente per il fisico; altrimenti, se svolto troppo di fretta, potrebbe solo affaticare e non giovare.

I benefici del Saluto al Sole

Praticare quotidianamente il Saluto al Sole è un’ottima attività yoga da cui trarre moltissimi vantaggi per il proprio benessere ed equilibrio personale:

  • Diminuisce lo stress: ripetere i movimenti sincronizzati con il respiro diminuisce il numero di pulsazioni, che nei periodi di ansia tendono ad aumentare.
  • Libera le vie respiratorie: il respiro è parte integrante delle tecniche yoga, praticarle quotidianamente aiuta a liberarsi da muco e scorie.
  • Rafforza la muscolatura: il Saluto al Sole comprende una serie di esercizi che fatti con costanza rafforzano la tonicità muscolare migliorando la stabilità del baricentro. I movimenti delle gambe favoriscono, inoltre, il miglioramento della circolazione degli arti inferiori. È un modo per alleviare anche i dolori alla schiena, favorendo una maggiore flessibilità della spina dorsale.
  • Favorisce il benessere psichico e intellettivo: il Saluto al Sole è composto da una serie di gesti ripetitivi che devono essere tenuti a mente. Questo favorisce un allenamento della memoria e l’essere concentrati sulla sincronia tra movimento e respiro facilita l’allontanamento dei pensieri e delle preoccupazioni che quotidianamente ci ingombrano la mente.
Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter