Mamma e bimbo Primi dentini

Dentizione e disturbi del sonno nel neonato: come comportarsi?

disturbi del sonno neonato

Stanno spuntando i primi dentini e il vostro bambino non riesce a dormire bene per il dolore? Ecco in cosa consiste il processo di dentizione del neonato e quali rimedi adottare. Siete diventate mamme da pochi mesi e ora, passato il periodo delle coliche, sembravate aver trovato il vostro ritmo, la serenità giusta per godervi le gioie della maternità. Ma è arrivato il momento per i primi dentini di spuntare: cominciata la dentizione, sono comparsi anche evidenti disturbi del sonno. I dolori provocati dalla dentizione agitano il bambino che non riesce a riposare per nulla. E voi con lui. Per evitare stati d’insonnia e d’irritabilità, sia per il neonato sia per voi mamme, è bene conoscere in cosa consiste il fenomeno della dentizione e come porvi rimedio in modo efficace.

Quando si verifica la dentizione del neonato?

La dentizione è il processo di sviluppo di nuovi denti, che spuntano nel cavo orale attraverso le gengive. La dentizione può iniziare nei neonati fin dai 2 mesi di età, anche se il primo dente di solito non compare fino a circa 6 mesi. Non esiste una regola fissa, ma dei modelli di riferimento studiati dai dentisti, in base ai quali i neonati sono classificati in precoci, medi e tardivi. Attenzione, però: se il primo dente non compare entro i 18 mesi di età, è il caso di consultare un medico odontoiatra.

Solitamente, il primo dente a spuntare è uno degli incisivi centrali inferiori, ma anche nell’ordine di comparsa non esiste uno schema fisso: alcuni bambini seguiranno l’eruzione seriale (incisivi, molari, canini), altri invece avranno più eruzioni dentali allo stesso tempo.

Quando il dente penetra nelle gengive, l’area può apparire leggermente rossa o gonfia. In qualche caso, può apparire una zona piena di liquido simile a una “vescica” sopra il dente in eruzione. Alcuni denti possono essere più sensibili di altri quando spuntano: per esempio, il primo dente oppure i molari, che rivestono una superficie maggiore rispetto agli incisivi. La dentizione – 20 denti decidui, noti anche come denti da latte – solitamente si completa entro i 30 mesi di età.

dentizione neonato e disturbi del sonno

Dentizione: sintomi e livello di dolore

I sintomi della dentizione non sono ben definiti e capita spesso che i genitori attribuiscano alla dentizione sintomi che invece nulla hanno a che fare con il processo. Alcuni dei sintomi della dentizione possono essere attribuiti al follicolo dentale (sacco contenente il dente in via di sviluppo) e al rilascio di agenti infiammatori durante l’eruzione del dente.

In ogni caso, la dentizione può causare i seguenti sintomi: aumento della salivazione, stato d’irrequietezza o difficoltà nel riposare, rifiuto del cibo, nervosismo intermittente, la reazione di portarsi continuamente le manine alla bocca, lieve eruzione cutanea intorno alla bocca, sfregamento della guancia o dell’orecchio per lenire il dolore (soprattutto in concomitanza dell’eruzione dei molari). Non vi è relazione diretta tra dentizione e i seguenti sintomi: febbre alta (oltre i 38,5°C), diarrea, rinorrea o tosse. Se vostro figlio presenta questi sintomi in compresenza con la dentizione, consultate immediatamente il medico, ma non sono da attribuire immediatamente al processo dentale; sarà il medico a esaminare il caso.

Riguardo al dolore, è soggettivo: molti bambini hanno pochi o nessun problema con la dentizione, mentre altri possono riportare un disagio significativo. Di solito, il dolore dovuto alla dentizione non è continuo: può quindi durare qualche minuto e poi trovare sollievo. 

Dentizione del neonato e disturbi del sonno

Il sonno del vostro bambino potrebbe essere disturbato a causa dell’eruzione dei primi dentini. Attenzione, però: i sintomi appena descritti sono di solito transitori, non durano più di una settimana, con una fase acuta che può durare fino a 24 ore (corrispondente al momento in cui il dente emerge dalla gengiva, facendosi spazio nell’arcata dentale). Se i dolori e i sintomi persistono quindi, possono essere causati da altri disturbi.

Dentizione: i rimedi

Per lenire il dolore dovuto alla dentizione e favorire così il sonno del vostro bambino (e anche il vostro), si può ricorrere a qualche rimedio efficace e pratico.

  • Cercate di massaggiare la piccola gengiva dolorante una leggera pressione, strofinandola con delicatezza..
  • Se il dolore sembra invalidare la corretta alimentazione, provate ad alternare il seno al biberon, per offrire una diversa alternativa e ridurre il disagio.
  • È comprovato che gli oggetti refrigerati possono aiutare a ridurre l’infiammazione. In commercio esistono i cosiddetti anelli per la dentizione, da mettere in frigo prima di offrirli al bambino. Potete offrirgli anche una fetta di mela o una carota da mordere. Fate sempre attenzione però che non ingurgiti piccoli pezzi, per evitare il soffocamento.
  • Per alleviare il dolore, si può ricorrere alla somministrazione di antidolorifici, come l’ibuprofene, ma solo se prescritto dal pediatra. Anche i gel gengivali da massaggiare sulle zone doloranti con formulazioni naturali (come gli estratti vegetali come camomilla, aloe e boswelia). Questi gel gengivali creano una pellicola protettiva e offre una sensazione di sollievo e di freschezza, alleviando indirettamente il dolore e il gonfiore delle gengive arrossate. Se il dolore diventa più forte è possibile ricorrere a paste gengivali con un effetto anestetico calmante, addolcente e rinfrescante.

Fonti:

https://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/infant-and-toddler-health/in-depth/teething/art-20046378
– Archives of Diseases of Children. 1992 Feb;67(2):233-4
– Markman, Lisa. “Teething.” Pediatrics in Review 30.8 Aug. 2009.
– United States. U.S. Food and Drug Administration. “FDA Drug Safety Communication: Reports of a Rare, but Serious and Potentially Fatal Adverse Effect With the Use of Over-the-Counter (OTC) Benzocaine Gels and Liquids Applied to the Gums or Mouth.” Apr. 7, 2011. http://www.fda.gov/Drugs/DrugSafety/ucm250024.htm

Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Approfondimenti

Domande e Risposte Glossario

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Social Media

Orsovit

X PubblicitàSCOPRI IL NOSTRO CONSIGLIO >