Mamma e bimbo

I massaggi in gravidanza possono aiutare il corpo: scopri le tecniche

massaggi in gravidanza

Dopo il primo trimestre di gestazione, le donne incinte possono ricevere massaggi in gravidanza. Essi possono consistere in un trattamento per rilassare e alleviare le tensioni, ma anche in un metodo efficace per mitigare il dolore e gli effetti di alcuni dei più comuni disturbi della gestazione.

Il corpo della donna, infatti, subisce numerosi cambiamenti durante la gravidanza, e non tutti sono piacevoli. Il 71% delle donne in gravidanza soffre di dolore lombare, il 46% di dolore causato dall’infiammazione del nervo sciatico e il 65% da dolore pelvico. È probabile che questi disturbi non scompaiano fino alla fine della gravidanza e, con essa, i sintomi che li hanno provocati: aumento di peso, ritenzione di liquidi, stress o problemi circolatori, tra gli altri. Ma durante la gravidanza, le donne possono usare alcune strategie per mitigare questi dolori. Una delle più efficaci è il massaggio.

I massaggi in gravidanza hanno senz’altro numerosi benefici, ma esistono delle tipologie più consigliate di altre: ecco quali sono e quali precauzioni prendere.  

massaggi in gravidanza benefici

Benefici dei massaggi in gravidanza

Gli studi indicano che la terapia di massaggio eseguita durante la gravidanza può ridurre l’ansia e i sintomi della depressione, alleviare i dolori muscolari e quelli articolari, e rendere più sopportabile l’esperienza del travaglio. Ecco su che cosa vanno a lavorare i massaggi nello specifico.

Regolazione degli ormoni. Gli studi condotti negli ultimi 10 anni hanno dimostrato che i livelli ormonali associati al rilassamento e allo stress sono significativamente alterati quando la massoterapia è introdotta nella cura prenatale delle donne. Essa col tempo porta alla regolazione dell’umore e al miglioramento della salute cardiovascolare. Nelle donne che hanno ricevuto massaggi bisettimanali per sole cinque settimane, sono stati ridotti gli ormoni come norepinefrina e cortisolo (ormoni associati allo stress) e sono stati aumentati i livelli di dopamina e serotonina (bassi livelli di questi ormoni sono associati alla depressione). Questi cambiamenti nei livelli ormonali hanno portato anche a un minor numero di complicanze durante il parto e a un minor numero di casi di complicanze neonatali, come il basso peso alla nascita. I risultati di questi studi suggeriscono fortemente che ci sono benefici per la salute materna e neonatale quando il massaggio terapeutico è incorporato nella normale assistenza prenatale.

Riduzione del gonfiore. L’edema, o gonfiore delle articolazioni durante la gravidanza, è spesso causato da una ridotta circolazione e da una maggiore pressione sui grandi vasi sanguigni da parte dell’utero. Il massaggio aiuta a stimolare i tessuti molli per ridurre la raccolta di liquidi nelle articolazioni. Questo migliora anche la rimozione dei rifiuti trasportati dal sistema linfatico del corpo.

Miglioramento del dolore nervoso. Il dolore al nervo sciatico si riscontra di più nelle puerpere dalla gravidanza tardiva ed è dovuto all’utero che poggia sui muscoli del pavimento pelvico e della regione lombare. La pressione dell’utero estende la tensione ai muscoli della parte superiore e inferiore della gamba, facendoli gonfiare e facendo pressione sui nervi vicini. La terapia di massaggio si rivolge ai nervi infiammati, contribuendo a rilasciare la tensione sui muscoli vicini. Molte donne hanno avuto una significativa riduzione del dolore al nervo sciatico durante la gravidanza attraverso il massaggio.

Tipologie di massaggi in gravidanza

Le donne incinte possono ricevere diversi tipi di messaggi a seconda delle loro esigenze terapeutiche o di rilassamento. Questi sono i trattamenti più comuni che le donne incinte possano scegliere.

Massaggio svedese. Il massaggio svedese mira a rilassare la tensione muscolare e a migliorare la circolazione sia linfatica che del sangue attraverso una leggera pressione applicata ai gruppi muscolari del corpo. Il massaggio svedese è il metodo di massaggio raccomandato durante la gravidanza perché affronta molti disagi comuni associati ai cambiamenti scheletrici e circolatori causati dai cambiamenti ormonali.

Massaggio terapeutico. Questo tipo di trattamento ha lo scopo di alleviare alcuni dei più frequenti dolori, come quelli causati da contratture muscolari o sciatica. Questa condizione è molto comune in gravidanza, a causa dell’infiammazione del nervo sciatico, il quale produce un forte dolore nella zona lombare, che può diffondersi al resto della gamba. Il massaggio nelle zone interessate allevia il dolore e aiuta a ridurre la tensione muscolare.

Massaggio circolatorio. Può essere fatto nel quarto mese di gravidanza per attivare la circolazione delle donne incinte e quindi prevenire i problemi legati alla ritenzione di liquidi. Il massoterapista si concentrerà soprattutto sulle estremità, specialmente nella parte inferiore (gambe), dove è presente un rischio maggiore di gonfiore e pesantezza a causa di disturbi circolatori che si verificano durante la gravidanza.

Massaggio rilassante. Lo stress o l’ansia che colpiscono molte donne durante la gestazione possono essere eliminati, o almeno diminuiti, con un massaggio specifico che aiuta a rilassare il corpo e la mente della futura madre, soprattutto se eseguito in un’atmosfera tranquilla e accogliente. La gravida può ricevere sia un massaggio generico su tutto il corpo (comprese aree diverse) o una manipolazione in qualsiasi parte specifica del corpo, come la testa o i piedi.

Drenaggio linfatico nelle donne in gravidanza. Questa tecnica di massaggio fisioterapico è indicato per la donna che soffre di un eccesso di ritenzione di liquidi durante la gestazione. Gli specialisti lo raccomandano nelle ultime fasi della gravidanza, quando i sintomi del gonfiore, specialmente nei piedi e nelle caviglie, sono molto fastidiosi o addirittura impediscono di svolgere le proprie normali attività quotidiane. Il drenaggio consiste nel massaggiare le aree colpite da edema per convogliare il liquido trattenuto nel flusso sanguigno e quindi facilitarne l’eliminazione per via naturale. 

Le precauzioni per le future mamme durante i massaggi

– Consultate sempre il ginecologo prima di ricevere un messaggio, affinché possa valutare le circostanze specifiche della paziente e determinare se sussiste qualche rischio.

– Rivolgetevi sempre a uno specialista accreditato e a un centro in cui sono rispettate le misure di sicurezza e di salute necessarie per questo tipo di trattamento.

– Aspettate il secondo trimestre di gravidanza per ricevere i primi massaggi. Questa è una misura di prevenzione per evitare i rischi associati alla prima fase di gestazione, la più delicata.

– Chiedete allo specialista le correzioni posturali, le abitudini salutari e le tecniche di rilassamento da poter fare a casa.

– Gli specialisti consigliano alle donne incinte di ricevere i messaggi in una comoda posizione laterale reclinata o da sedute.

Il massaggio perineale in gravidanza

Oltre alle tecniche elencate, gli specialisti in fisioterapia ostetrica raccomandano alle donne incinte massaggi dell’area perineale dalla 35° settimana di gestazione, da praticarsi da sole o con l’aiuto dei partner. Secondo la ricerca scientifica “Il massaggio perineale prima del parto per la riduzione del trauma perineale”, raccolta nella rivista Cochrane, le donne che usano questa tecnica pre-parto “hanno il 15% in meno di probabilità di richiedere l’episiotomia (incisione nell’area del perineo) durante il parto”. Il massaggio perineale deve essere eseguito una o due volte la settimana e non deve superare i cinque minuti. Per evitare manovre scorrette, è consigliabile che la futura madre richieda informazioni all’ostetrica o ad altri specialisti coinvolti nella preparazione del parto.

FONTI:
-Field, T. (1999). Pregnant Women Benefit From Massage Therapy. Journal of Psychosomatic Obstetrics and Gynaecology, Mar;20(1):31-8.
-Field, T. (2004). Massage Therapy Effects on Depressed Pregnant Women. Journal of Psychosomatic Obstetrics and Gynaecology, Jun;25(2):115-22.
-Howell ,Julie, NMT, PMT, Prenatal Health Through Massage Therapy: For Women and Their Babies.

Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Approfondimenti

Domande e Risposte Glossario

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Social Media