Pelle

Ripulire la pelle con le proprietà della calendula: scopri i suoi benefici

proprieta calendula

La calendula, una pianta dai numerosi effetti benefici e pertanto è utilizzata da sempre come coadiuvante per la salute e la naturale bellezza della cute, sia in medicina sia come ingrediente in diverse formulazioni di cosmetici. Scopriamo insieme le proprietà della calendula, le caratteristiche e i principali utilizzi. 

calendula benefici

Le caratteristiche della calendula

La calendula è una pianta erbacea di 30-50 cm originaria dell’Egitto appartenente alla grande famiglia delle Asteraceae (o Compositae). Questo genere comprende 12 specie; la più conosciuta è la Calendula officinalis, nota per i suoi numerosi benefici. Il nome botanico deriva dal latino Calendae, ovvero il primo giorno del mese. Il riferimento è al periodo di fioritura della pianta, che si protrae dalla primavera all’autunno, sviluppando fiori ogni mese. Oltre che nella regione mediterranea, la calendula è ampiamente diffusa anche in tutta Europa e in Nord America. Nel nostro Paese questa pianta è una specie spontanea in quasi tutte le regioni, che ben si adatta ai campi incolti, alle bordure e alle zone ruderali.

I fiori di calendula presentano un notevole eliotropismo, cioè seguono il percorso del sole nell’arco della giornata. In particolare i fiori sono alti e aperti quando c’è il sole e chiusi e rivolti verso il basso al tramonto.

Proprietà e benefici della calendula

Grazie ai principi attivi contenuti la calendula officinalis è un vero toccasana per il benessere della pelle che per la salute del nostro organismo. Ecco qui le principali proprietà di questa pianta:

  • Antidolorifiche e antispasmodiche, calma i dolori
  • Antidismenorroiche, calma i dolori mestruali
  • Antinfiammatorie, la calendula è efficace contro le punture di insetti imenotteri e contro il veleno di meduse e Attinie e contro le dermatiti
  • Antiulcera, effetto citoprotettore sulla mucosa gastrica, i saponoidi hanno un’azione antiulcera
  • Cicatrizzanti, l’attività cicatrizzante è dovuta alla maggiore produzione di fibrina e formazione di nuovo epitelio
  • Coleretiche, incremento della secrezione di acidi biliari
  • Disinfettante, capace di distruggere microrganismi nocivi
  • Emmenagoghe, capace di provocare le mestruazioni nel caso siano assenti o ridotte
  • Emostatica, arresta la fuoriuscita del sangue dalle ferite
  • Idratanti, per pelli secche e arrossate, per screpolature
  • Ipotensive e bradicardica, leggera riduzione della pressione arteriosa e dell’attività cardiaca
  • Lenitive, lenisce il bruciore

Per uso esterno la calendula si ritrova sotto forma di molteplici preparati: creme, latte solare, saponi, balsami per labbra, tinture, decotti, infusi, oli o polpa.

Queste formulazioni sono particolarmente indicate per la protezione della pelle (anche quelle particolarmente sensibili) da arrossamenti, infiammazioni, acne, foruncoli e infezioni cutanee causate da stafilococchi, micosi del piede, herpes, punture da insetti e geloni.

Inoltre, questa pianta è considerata il migliore cicatrizzante sin dall’antichità: durante la guerra civile americana e la prima guerra mondiale, la calendula era utilizzata per impacchi e per curare le ferite.

In forma di crema la calendula è utilizzata per curare ferite, tagli, piaghe da decubito, ulcere, bruciature e scottature minori dovute anche a prolungata esposizione ai raggi solari, per attenuare la formazione di vene varicose e nelle infiammazioni delle emorroidi.

Per uso interno, la calendula è utilizzata per trattare le infiammazioni dell’apparato digerente, per attenuare i dolori addominali e quelli mestruali, per fluidificare la secrezione biliare, per regolarizzare il ciclo mestruale.

Qualche ricetta

Esaminati i tanti effetti, benefici e le proprietà curative della calendula, vediamo come applicare queste le sue virtù attraverso qualche ricetta fatta in casa:

Impacco di calendula

È indicato nel trattamento di ferite con abrasioni e come soluzione antibatterica. L’impacco si crea unendo 50 gocce di tintura madre di calendula a 100 cl di acqua sterile. Immergete la garza nella soluzione e posatela sulla parte interessata.

Maschera per pelli secche e arrossate oppure eritema da pannolino

Unite 4 g di tintura madre di calendula, 30 g di amido, 130 g di glicerina a 100 cl di acque sterili. Riscaldate a bagnomaria, rimescolando fino a ottenere una pasta cremosa. Spalmare sulla pelle e dopo 10 minuti sciacquare abbondantemente con acqua calda.

Polpa

Indicata nella cura di contusioni, punture d’insetti, acne. Si ottiene pestando in un mortaio fiori freschi; polpa così ottenuta applica sulla parte da trattare.

Decotto

Per alleviare la tosse, e sintomi influenzali, cattiva digestione e infezioni gastrointestinali. Fate bollire per circa 10 minuti quattro cucchiaini di fiori essiccati di calendula in 1/2 litro di acqua bollente. Lasciare riposare e filtrare. Bere due tazze al giorno a stomaco.

Tisana

È indicata per stati infiammatori, e per digestione difficile. Lasciate in infusione in acqua bollente un cucchiaio di foglie di calendula per 10 minuti, filtrate. La tisana è leggermente amara e può essere dolcificata con miele.

Ricordiamo infine che per tutte le preparazioni, vanno utilizzate piante di calendula biologiche e poste lontano da luoghi inquinati. A ogni buon fine, suggeriamo di chiedere ulteriori consigli e chiarimenti al proprio medico, in particolare quando i sintomi diventassero persistenti.

FONTI:
-Joyson Kodiyan and Kyle T. Amber. A Review of the Use of Topical Calendula in the Prevention and Treatment of Radiotherapy-Induced Skin Reactions. Antioxidants (Basel). 2015 Jun; 4(2): 293–303.
-Renata Dawid-Paćcorresponding. Medicinal plants used in treatment of inflammatory skin diseases. Postepy Dermatol Alergol. 2013 Jun; 30(3): 170–177
-Preethi KC, Kuttan G, Kuttan R. Anti-inflammatory activity of flower extract of Calendula officinalis Linn. and its possible mechanism of action. Indian J Exp Biol. 2009 Feb;47(2):113-20.

Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Approfondimenti

Domande e Risposte Glossario

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Social Media