Pelle

Yoga facciale: gli esercizi di ginnastica per un viso sempre in forma

ginnastica-facciale-esercizi

La mimica del nostro viso è garantita da ben 70 muscoli, il cui cedimento è in parte responsabile della comparsa delle rughe. L’invecchiamento è favorito dalla forza di gravità, che agisce sul profilo rilassato dall’indebolimento del tessuto connettivo, facendogli perdere definizione e forma. Lo yoga facciale può essere un valido alleato per ritardare e correggere i segni di invecchiamento sul volto.

Ginnastica facciale: esercizi

La ginnastica facciale comprende una serie di movimenti da compiere con i muscoli del viso allo scopo di mantenere in allenamento la sua muscolatura. Ciò avviene seguendo esattamente lo stesso meccanismo di tutti gli altri segmenti del corpo. Le fibre muscolari allenate mantengono tono e non perdono forma.

La ginnastica facciale deve essere eseguita ripetendo esercizi specifici che comportano sequenze di contrazione e rilascio della muscolatura: annovera esercizi che s’ispirano a smorfie popolari, quali il cosiddetto urlo di Munch (libera interpretazione del famoso dipinto). Incrociando le braccia sulle clavicole e spingendo il mento in avanti, chiudendo le labbra a cuore verso l’alto si esegue invece il bacio al soffitto.

Yoga facciale: un lifting naturale

Lo yoga facciale allena la muscolatura del viso in maniera differente rispetto alla ginnastica facciale: a differenza di quest’ultima, richiede una contrazione prolungata (senza interruzioni e riprese), assicurando effetti più pronunciati.
Anche la circolazione sanguigna beneficia dell’esercizio muscolare: una migliore irrorazione della pelle è associata a un livello superiore di ossigenazione e dunque a un effetto preventivo della comparsa delle rughe.
Mantenersi giovane senza ricorrere a interventi, più o meno invasivi, di chirurgia estetica può essere possibile con il supporto di un lifting naturale come lo yoga facciale. Si tratta di una tecnica che comprende una serie di esercizi che possono essere eseguiti in qualsiasi momento della giornata, in qualunque luogo: ferme in coda nel traffico cittadino, davanti alla TV, nei break della giornata lavorativa.

ginnastica-facciale-esercizi

Yoga facciale: le prove scientifiche

A legittimare l’efficacia dello yoga facciale, tecnica nata in Australia, numerosi studi scientifici, fra cui la ricerca condotta dalla Northwestern University Feinberg School of Medicine. Un gruppo di studiosi ha valutato i cambiamenti nel viso di un gruppo di donne di età compresa fra 40 e 65 anni in un intervallo di 20 settimane a seguito dell’esecuzione di specifici esercizi di yoga facciale quotidiano in sessioni di 30 minuti al giorno. Perché diano risultati soddisfacenti, gli esperti raccomandano che gli esercizi siano eseguiti rigorosamente tutti i giorni per almeno 5 minuti.
Gli esercizi di yoga facciale sono consigliati già dai 30 anni, allo scopo di prevenire all’origine i cedimenti strutturali legati all’invecchiamento.

Yoga facciale: gli esercizi

É sempre bene iniziare la sessione di yoga facciale con alcuni movimenti di riscaldamento: per sciogliere i muscoli di viso e collo è possibile eseguire alcune smorfie (come strabuzzare gli occhi, fare una linguaccia, gonfiare le guance) muovendo la testa verso destra e poi verso sinistra.

Per contrastare l’insorgenza delle rughe del contorno occhi, tenere spalancati gli occhi aiutandosi con pollice e indice posti sul sopracciglio e sotto la palpebra inferiore e poi cercare di chiudere gli occhi facendoli ruotare. Questo esercizio contribuisce anche a mantenere il sopracciglio alzato e l’occhio più aperto, per uno sguardo più luminoso e fresco. Le rughe della fronte possono essere prevenute corrugandola e mantenendo questa posizione per almeno 10 secondi e successivamente spalancando gli occhi e tendendo il più possibile la pelle della fronte. Per mantenere guance piene e distese, gonfiarle e cercare di spingerle dentro con una mano, mentre con l’altra sono tenute ferme le labbra. Fare poi un sorriso a labbra chiuse sollevando la parte alta delle guance verso gli zigomi.

L’ovale del viso può essere mantenuto delineato aprendo la bocca a forma di “o” e mantenendo la posizione. Un ultimo esercizio: tenere le spalle basse e rilassate e alzare il mento verso il soffitto finché non si avverte un buon allungamento nella zona superiore del collo. Mantenere la posizione per alcuni secondi. Questo esercizio ha lo scopo di prevenire la comparsa delle rughe sul collo e la formazione del doppio mento.
L’abbinamento con le tecniche di respirazione associate allo yoga consente di raggiungere obiettivi di benessere completo di corpo e psiche.

Suggerimenti per completare la prevenzione delle rughe

Seguire con costanza una beauty routine di pulizia e idratazione del viso permette di contribuire a ritardare gli effetti dell’invecchiamento della pelle. È importante utilizzare prodotti specifici per il proprio tipo di pelle e per la propria età (in particolare per quanto riguarda i detergenti e le creme trattanti) e struccare perfettamente il viso al termine della giornata.

Lo stato d’animo, inoltre, impatta fortemente sulla comparsa delle rughe e sull’assunzione di espressioni appesantite, che attribuiscono al viso un’espressione corrucciata, contribuendo a invecchiarne l’aspetto. Per questa ragione, cercare di mantenere un approccio generale alla vita di tipo costruttivo è utile a mantenersi giovani nel corpo e nella mente.

Fonti

Facial exercise fight appearance of aging – JAMA Dermatology, 2018
Can doing facial exercise make you look younger? – Cleveland Clinic, 2018

Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Approfondimenti

Domande e Risposte Glossario

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Social Media