Mbenessere | Mamma e bimbo | Febbre durante la gravidanza: come curarla
Mamma e bimbo

Febbre durante la gravidanza: come curarla

febbre gravidanza

Quando si aspetta un bambino, anche un normale innalzamento della temperatura corporea può essere motivo di stress e preoccupazione per la mamma. Prima di tutto bisogna quindi riuscire a distinguere tra un normale stato di febbre, che può capitare in gravidanza senza nessuna implicazione per il bambino, ed episodi più preoccupanti che possono essere nocivi per il feto.

Durante i 9 mesi di gestazione può capitare di avere la febbre e un normale innalzamento della temperatura che non superi i 37.5° è del tutto fisiologico dovuto all’aumento di progesterone.

In caso di superamento di questa temperatura e di arrivo a un’alterazione a 38°, per capire come bisogna procedere, è necessario comprendere le cause della febbre.

Cause della febbre in gravidanza

Tra le cause più comuni di febbre in gravidanza si ricordano:

  • Febbre per colpo di freddo: basta tenere la temperatura controllata. Non è motivo di preoccupazione per il nascituro
  • Febbre per colpo di caldo: è più difficile da gestire perché il corpo tende più facilmente a surriscaldarsi e così la temperatura può aumentare rapidamente, provocando brividi, tachicardia, mal di testa e tachipnea. In questo caso il bambino può risentirne perché il corpo materno apporta meno sangue e ossigeno alla placenta. Bisogna subito contattare il medico per abbassare la temperatura
  • Infezione virale o batterica: il virus può facilmente raggiungere la placenta e dunque mettere a rischio il nascituro che potrebbe contrarre l’infezione, mentre i batteri trovano più difficoltà. Non tutte le infezioni sono rischiose per il feto, alcune colpiscono solo la mamma provocando febbre in gravidanza. Tra queste le più diffuse sono le infezioni urinarie, molto facili da contrarre durante l’attesa a causa del peso dell’utero sulla vescica che smaltisce l’urina con più difficoltà, facilitando così il ristagno di batteri lì presenti che poi risalgono i canali dell’uretra.

La donna con febbre in gravidanza deve quindi rivolgersi al proprio medico che, in caso di superamento dei 38°, raccoglierà i sintomi e fatte le dovute analisi, potrà suggerire i rimedi più opportuni.

febbre gravidanza

I rimedi farmacologici alla febbre in gravidanza

Una volta appurato la causa della febbre, i rimedi più comunemente prescritti dal medico:

  • Il paracetamolo: serve per abbassare la temperatura corporea. Deve essere assunto solo se la febbre supera i 38°
  • L’antibiotico per l’infezione batterica: qui è il medico a scegliere l’antibiotico più adatto sulla base dell’infezione e che sia tollerato in gravidanza
  • L’antivirale per l’infezione virale: non trattandosi d’infezione batterica, l’antibiotico è inutile e anzi può solo fare danni. Bisogna aspettare che il medico, dopo le dovute analisi, assegni l’antivirale corretto.

I rimedi naturali al rialzo fisiologico di temperatura

Se non si tratta di stati patologici, ma la febbre è solo un rialzo fisiologico della temperatura, la donna può cercare di rilassarsi con rimedi naturali come:

  • tisane
  • frutta e verdure ricche di vitamine
  • spugnature rinfrescanti
  • riposo
  • idratazione

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Banner