Home > Mamma e Bambino > Articoli > Rimettersi in forma dopo il parto: la dieta migliore dopo la gravidanza
rimettersi-in-forma-dopo-il-parto

Pubblicato il 17 Marzo 2019 | Ultima modifica il 21 Ottobre 2020

Mamma e Bambino

Rimettersi in forma dopo il parto: la dieta migliore dopo la gravidanza

Condividi:

Rimettersi in forma dopo il parto è un obiettivo che giustamente ogni neo mamma vuole raggiungere. Per farlo, bisogna scegliere i cibi giusti, fare vita attiva e soprattutto non avere fretta. Ci vorranno, infatti, alcuni mesi, almeno 9, perché il fisico torni a essere tonico come prima. Dopo il parto si fa più fatica a perdere peso perché il corpo a causa dell’assenza del ciclo è portato ad accumulare scorte per sopperire all’aumentato fabbisogno energetico determinato anche dall’allattamento.

Durante l’allattamento, infatti, piuttosto che preferire delle diete dimagranti e limitarsi nei pasti, è meglio porre attenzione alla qualità degli alimenti ingeriti e seguire una dita sana ed equilibrata. Una volta iniziato lo svezzamento, si può poi pensare a delle vere e proprie diete evitando in ogni caso quelle ipocaloriche che pur facendo calare il peso rapidamente, provocano la perdita di massa magra e di conseguenza un rallentamento del metabolismo. Perciò bisogna fare attenzione a quale dieta scegliere dopo la gravidanza e rivolgersi a un professionista della nutrizione.

Orsovit vitamine

Quale dieta scegliere dopo la gravidanza?

La prima regola per rimettersi in forma dopo il parto è dunque quella di non ricorrere a diete lampo, ma cercare di bilanciare i nutrienti in base al fabbisogno energetico e ai valori del sangue che devono ritornare ai livelli di prima della gravidanza. Perciò è bene interpellare un dietologo o un biologo nutrizionista che in base alle esigenze di ciascuna saprà indicare la dieta più adatta. In caso di anemia, sarà indicato prediligere cibi ricchi di ferro, come carne rossa, fegato e barbabietole, associando alimenti ricchi di vitamina C, come arance, mandarini, kiwi, pompelmi, fragole e ananas. Per riequilibrare i sali minerali, così da combattere irritabilità e insonnia è meglio assumere cibi contenenti magnesio, come gli spinaci, e di potassio, come banane e lenticchie. Per favorire invece la digestione, è bene aumentare il consumo di fibre, che si trovano per esempio in cereali e pane integrale.

dieta dopo la gravidanza

Dieta dopo la gravidanza: i cibi consigliati e quelli da evitare

Di norma una dieta bilanciata dovrebbe fornire 1,5 kcal al giorno provenienti per il 40% da carboidrati, per il 30% da grassi e per il 30% da proteine.

Ci sono una serie di alimenti che in una dieta sono sempre consigliati e sono legumi e cereali, frutta e verdura, pesce, carne bianca, olio extravergine di oliva. Dopo la gravidanza è importante anche idratarsi molto per ridurre la ritenzione idrica.

Sono invece da evitare i formaggi, ricchi di grassi saturi, i cibi fritti e i prodotti a lunga conservazione perché contengono grassi idrogenati.

Per evitare di sentirsi la pancia vuota, è meglio fare più pasti al giorno, almeno 5 ogni 3 ore, così da evitare picchi di insulina che scatenano la sensazione di fame e che si risolve con l’assunzione di zuccheri. Cibi e bevande ricchi di zuccheri, però, non apportano nutrienti, essi infatti forniscono solo calorie in eccesso che impediscono di dimagrire. Quindi è molto meglio inserire degli spuntini a base di frutta.

Rimettersi in forma dopo il parto: dieta e movimento

Per rimettersi in forma dopo il parto in modo efficace e salutare dopo il parto, è necessario associare alla dieta anche il movimento fisico. Per aiutare i muscoli a recuperare la tonicità e per controllare la ritenzione idrica, è indicato camminare molto. Si possono svolgere inizialmente anche esercizi a casa specialmente per i muscoli della schiena che sono spesso sotto stress durante la gravidanza e il successivo allattamento. Dopo 40 giorni dal parto si possono inserire anche esercizi per gli addominali e per il pavimento pelvico, in modo da lavorare anche sull’elasticità delle articolazioni. Oltre al movimento, per rimettersi in forma dopo il parto, è bene prendersi dei momenti per rilassarsi e riposarsi: lo stress infatti è uno dei fattori che impedisce di perdere peso. Ecco perché è suggerito praticare yoga post-natale per avere tanti benefici sia a livello fisico che emotivo.

Fonti:
https://www.ondaosservatorio.it/ondauploads/2015/09/PUB-alimentazione-gravidanza.pdf
– https://www.sigo.it/wp-content/uploads/2018/06/LG_NutrizioneinGravidanza.pdf

Scopri tutti i contenuti dedicati a

Mamma e Bambino

Orsovit

X PubblicitàSCOPRI IL NOSTRO CONSIGLIO >