Home > Benessere Psicofisico > Esercizi > Scoliosi: gli esercizi per migliorarla e quelli da evitare
scoliosi-esercizi-da-evitare

Benessere Psicofisico

Scoliosi: gli esercizi per migliorarla e quelli da evitare

Condividi:

La scoliosi è una deformità tridimensionale della colonna vertebrale e del tronco. Nella maggior parte dei casi (80-90%) si tratta di scoliosi idiopatiche dell’adolescenza, termine altisonante per dire che la scienza non ne conosce l’origine. I restanti casi sono di altra origine (disturbi congeniti, neuromuscolari, mesenchimali, sindromici, ecc.). La scoliosi generalmente insorge durante la crescita e si stabilizza al termine della maturazione ossea. Solo nei casi più gravi la scoliosi può peggiorare in età adulta.

Spesso si pensa che il movimento non sia indicato per le persone affette da deformità della schiena, invece, con le dovute precauzioni, è un modo per prendere coscienza del proprio corpo. Gli esercizi da evitare in palestra sono in generale tutti quelli che provocano dolore, oltre alla questione dolore vanno evitati anche:

  • La pratica agonistica o massiva di sport monolaterali che potrebbero rinforzare la deviazione della colonna: come il tennis o il sollevamento di carichi assiali importanti (sollevamento pesi).
  • Le estensioni del tronco: la posizione del cobra nello yoga, il cambré nella danza o i ponti della ginnastica sono tutti esercizi che, se ripetuti frequentemente, senza le dovute modificazioni, generano una compressione eccessiva sulla colonna che potrebbe causare dolore e, soprattutto in adolescenza, peggioramenti.
  • I salti molto alti e la corsa lunga su superfici dure: l’impatto del salto genera compressione sulla schiena e, se in età adulta questo può generare dolori diffusi, in età puberale può addirittura provocare un repentino peggioramento della condizione. La corsa su superfici dure o irregolari induce inevitabilmente delle flessioni della schiena con tutte le conseguenze già descritte.

Esercizi per migliorare la scoliosi

Come già detto, con le dovute precauzioni, lo sport può migliorare la sintomatologia dolorosa associata alla scoliosi.

Esercizi specifici di autocorrezione e di rinforzo per la scoliosi sono interventi terapeutici accettati dall’International Society on Scoliosis Orthopaedic and Rehabilitation Treatment (SOSORT) e le caratteristiche standard di questi interventi sono: autocorrezione, igiene del movimento durante la vita quotidiana (ADL) e stabilizzazione della postura corretta.

esercizi-per-migliorare-la-scoliosi

Esercizio della modella

(L’esercizio può essere reso più difficile modificando gli appoggi)

  • Parti dalla versione più semplice, seduto su una sedia, passa poi a sederti per terra con le gambe a farfalla, fino a portarti con le gambe tese.
  • Progredisci poi verso l’esercizio in piedi.
  • Da seduto genera un auto-allungamento accertandoti di mantenere le spalle basse e l’addome in tensione.
  • Mantieni la posizione per 5 cicli respiratori e poi, se te la senti, passa alla posizione più complessa.

esercizi-migliori-scoliosi

Fonti

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4973373/#!po=80.7692
https://scoliosisjournal.biomedcentral.com/articles/10.1186/1748-7161-7-3
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5011608/

Scopri tutti i contenuti dedicati a

Benessere Psicofisico