Primi Dentini

Dentizione

Cos’è e che fasi ha la dentizione?

La dentizione del neonato, detta anche decidua, è un passaggio fondamentale nella crescita e nello sviluppo del bambino. Si tratta di un processo biologico che prevede l’eruzione verticale dei denti dalle gengive. Questa fase termina con l’arresto di questa emersione progressiva della dentatura, a cui segue la mineralizzazione dei denti per tutta la vita attraverso l’integrazione degli ioni salivari (che vengono ripetutamente perduti per via dell’azione acida della placca batterica).

Le fasi della dentizione decidua si possono dividere cronologicamente nell’ordine in cui compaiono ed emergono i diversi denti, fino al loro arresto definitivo:

  • 6° – 8° mese: spuntano gli incisivi mediani inferiori
  • 7° – 9° mese: spuntano gli incisivi mediani superiori
  • 8° – 9° mese: spuntano i laterali incisivi superiori
  • 10° – 12° mese: laterali incisivi inferiori
  • 12° – 18° mese: primi molari
  • 18° – 24° mese: canini
  • 24° – 30° mese: secondi molari

I casi in cui l’ordine di crescita non dovesse essere rispettato non deve destare preoccupazione in quanto spesso ritardi e inversioni delle fasi non sono dovuti ad alcuna patologia particolare.

Quali sono gli effetti della dentizione e i rimedi per il mal di denti dei bambini?

Il periodo in cui spuntano i primi dentini è molto duro sia per i bimbi che per i neo-genitori.

Al quinto o sesto mese, il neonato comincia a manifestare i primi sintomi della dentizione:

  • Dolore, è il sintomo più evidente e frequente, in particolar modo nel momento in cui i primi incisivi e molari cominciano a spuntare dalle gengive. È proprio la lesione della mucosa gengivale dovuta alla parte aguzza degli elementi dentali preformati a provocare irritazione e rendere questa fase dolente.
  • Irritabilità, o irrequietezza, provocata proprio dal dolore pressoché costante.
  • Diminuzione del sonno (sia del neonato che, di conseguenza, dei genitori), naturale conseguenza dei primi due sintomi.
  • Diminuzione dell’appetito, dovuto ovviamente al dolore delle gengive con conseguente aumento dell’irritabilità del bambino.
  • Tosse, spesso secca, dovuta alla salivazione eccessiva.
  • Morsi, più che frequenti, motivati dal tentativo istintivo di alleviare il dolore.

Il periodo della prima dentizione include alcuni momenti di sofferenza nel neonato, soprattutto all’inizio, ma esistono diversi rimedi per alleviare il dolore del bambino:

  • La radice di iris o di viola agisce come un anello da dentizione in quanto la saliva, sprigionando i principi attivi rilasciati dalla pianta, permette di sfiammare e lenire il dolore alle gengive
  • Collane o bracciali d’ambra, in questo caso prestare molto attenzione in quanto il bambino rischia di soffocarsi. Eseguire piccoli e delicati massaggi alle gengive, coccolare il piccolo e fargli mordere qualcosa di freddo o gelato (come ad esempio alcuni anelli da dentizione da mettere nel freezer
  • I gel e le paste gengivali sono ottimi alleati dei denti dei più piccoli. I gel gengivali solitamente sono a base naturale come ad esempio Aloe vera ed estratti di Boswellia e Camomilla. Si crea una pellicola protettiva sulla gengiva del bambino che offre una sensazione di sollievo e di freschezza, alleviando indirettamente il dolore e il gonfiore delle gengive arrossate. Ma a volte questo non basta. Quando il dolore diventa più fastidioso e insopportabile possiamo somministrare delle paste gengivali con un effetto anestetico calmante, addolcente e rinfrescante – da applicare sulle gengive arrossate utilizzando un batuffolo di cotone o direttamente sulla mucosa e massaggiando delicatamente. Utilizzare 2-3 volte al giorno secondo necessità

Video

Mbenessere TV

Approfondimenti

Domande e Risposte Glossario

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Social Media