Lifestyle

Umidificatori per ambienti

Cosa sono gli umidificatori per ambienti?

Gli umidificatori per ambienti sono apparecchi che generano vapore acqueo per mantenere il livello di umidità corretto nell’aria, dando sollievo alle vie respiratorie.

Indicati soprattutto nella stagione invernale, quando l’aria è meno salubre, contaminata e più soggetta a tossicità come ad esempio lo smog, gli umidificatori sono in grado non solo di rimediare all’aria secca, riportandola a livelli ottimali di salubrità, ma può anche diffondere nell’ambiente fragranze ed essenze balsamiche che elevano il comfort del luogo e il benessere di chi lo frequenta.

È possibile distinguere gli umidificatori in due tipologie:

  • A caldo: l’acqua all’interno del serbatoio è portata a livelli di ebollizione ed evapora disperdendosi nell’aria, completamente sterilizzata. L’unica controindicazione di un umidificatore a caldo è il rischio di scottature nel caso ci sia contatto fisico.
  • A freddo: il processo di nebulizzazione negli umidificatori a freddo avviene per mezzo di ultrasuoni. In questo modo l’acqua si diffonde negli spazi domestici e negli uffici in forma di finissime particelle. Spesso questi umidificatori vengono utilizzati nelle stanze da letto dei bambini, in quanto non presentano rischi di bruciature, non elevano troppo la temperatura nella camera e sono più silenziosi.

Quali usi e che effetti benefici hanno gli umidificatori per ambienti?

La dispersione di liquidi nebulizzati sotto forma di vapore nell’aria non contribuiscono solo a pulire l’ambiente dalle impurità ma, con la loro azione, favoriscono anche la respirazione delle persone presenti in quello stesso luogo.

Nel caso in cui il liquido in questione sia un olio essenziale, la sua diffusione in ambienti chiusi sprigiona le sue note balsamiche, aiutando persino a contrastare eventuali malesseri. Ogni essenza vegetale è adatta a superare determinate situazioni di dis-confort , sfruttando così le proprietà benefiche della pianta aromatica da cui è estratta per fini terapeutici.

Alcuni esempi sono:
Menta piperita: appropriata per disturbi alle vie aeree superiori dell’organismo come tosse, asma, catarro, raffreddore, otite e influenza per via dell’effetto antipiretico ed espettorante. Il suo profumo è intenso, erbaceo e fresco.
Eucalipto: le sue proprietà antisettiche sono un toccasana per le vie respiratorie, infatti è consigliabile affidarsi a questa essenza per il trattamento di infezioni batteriche e virali come febbre, influenza e bronchite. La sua fragranza appare forte, pungente, balsamica e fresca.
Pino pumilio: indicato per rimediare a stati influenzali e persino bronchiti croniche, infatti anche questa pianta ha proprietà battericide e antivirali, oltre a possedere una profumazione particolarmente resinosa.

Video

Mbenessere TV

Approfondimenti

Domande e Risposte Glossario

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Social Media