Home > Mamma e Bambino > Articoli > Quando si deve iniziare a lavare i denti ai bambini?
quando-si-deve-iniziare-a-lavare-i-denti-ai-bambini

Mamma e Bambino

Quando si deve iniziare a lavare i denti ai bambini?

Quando iniziare a lavare i denti ai bambini? Perché faticare a lavare i denti da latte del mio bambino, quando presto cadranno?

In primis, è essenziale prendersi cura dei denti del tuo bambino non appena spuntano perché stabilire da subito buone abitudini di igiene orale, aiuta a garantire una buona salute dentale poi.

Inoltre, i denti da latte cariati possono interferire con una buona alimentazione e lo sviluppo del linguaggio. Se questi cadono, non viene mantenuto uno spazio adeguato per quelli permanenti, che possono crescere storti.

Non tutti i denti da latte hanno successori permanenti: ci sono casi in cui un dente da latte può rimanere nella bocca di una persona per tutta la vita. 

Ecco quindi quando cominciare a lavare i denti ai bambini e soprattutto come fare. 

Denti e bambini: l’età giusta per iniziare a lavarli

L’uso dello spazzolino da denti può iniziare non appena spunta il primo dentino. Usa un panno pulito e umido, una garza o uno spazzolino per pulire delicatamente i primi dentini e la parte superiore della lingua, dopo i pasti e prima di mettere il bambino a nanna.

I dentisti pediatrici suggeriscono di usare spazzolini da denti inumiditi con l’acqua e una strisciolina di pasta dentifricia al fluoro. Gli spazzolini devono essere molto morbidi e con non più di tre file di setole. Getta gli spazzolini da denti che hanno le setole sfaldate ai bordi (o che hanno più di due mesi, perché i batteri della bocca possono iniziare ad accumularsi).

Per quanto riguarda le gengive, i dentisti pediatrici consigliano di pulirle dopo le poppate. In questo modo eviti che i batteri proliferino e promuovi una buona salute orale molto prima che compaiano i primi dentini.

Piuttosto che pulire le gengive del bambino con uno spazzolino da denti, che può infastidirlo o provocargli il solletico, prova un panno morbido e umido, o anche con uno spazzolino in silicone. Sono entrambe opzioni delicate con una consistenza piacevole, che i bambini tendono ad amare.

Se lo spuntare dei dentini provoca dolore alle gengive nel bebè, spalma su di esse un antidolorifico locale a base di Sodio Benzoato e Amilocaina cloridrato, due sostanze antisettiche e analgesiche. Chiedi sempre prima un consiglio al pediatra, in ogni caso. 

I bambini possono usare il dentifricio al fluoro?

L’American Academy of Pediatric Dentistry (AAPD) consiglia di utilizzare un dentifricio al fluoro che previene la carie a partire dallo spuntare del primo dentino, invece che aspettare fino ai due anni. La raccomandazione è di utilizzare una striscia di dentifricio delle dimensioni di un chicco di riso per il tuo bambino entro il primo anno di vita, passando a una striscia delle dimensioni di un pisello entro i tre anni. 

Non preoccuparti se il tuo bambino ingoia un po’ di dentifricio (cosa che accadrà). Una quantità così piccola non causerà alcun effetto collaterale. A partire dal secondo anno, puoi insegnare al tuo bambino a sputare dopo essersi lavato i denti.

i-bambini-possono-usare-il-dentifricio-mbenessere

Quando iniziare a lavare i denti ai bambini? Ecco come fare

Ecco i passaggi principali per cominciare a lavare i denti al tuo bambino. 

  • Inizia gradualmente a spazzolare i denti di tuo figlio in modo più accurato, coprendo tutte le superfici dei denti. Fallo almeno due volte al giorno: appena prima di andare a letto e in un altro momento che si adatti alla vostra routine.
  •  Se il bambino deambula già, il modo più semplice per spazzolargli i denti è metterlo in ginocchio, con la testa appoggiata al petto. Con un bambino più grande, mettiti dietro di lui e inclina la testa all’indietro.
  •  Spazzola i denti facendo piccoli cerchi, coprendo tutte le superfici e incoraggia il tuo bambino a sputare il dentifricio in seguito. Non è necessario risciacquare con acqua, in quanto ciò laverà via il fluoro.
  •  Controlla lo spazzolamento per assicurarti che tuo figlio riceva la giusta quantità di dentifricio e non stia mangiando o leccando il dentifricio.
  •  Continua ad aiutare tuo figlio a lavarsi i denti finché non sei sicuro che possa farlo abbastanza bene da solo. Questo normalmente avverrà almeno fino ai 7 anni di età

E se a mio figlio non piace lavarsi i denti?

Non a tutti i bambini piace lavarsi i denti: trasformalo in un gioco o lavati i denti con lui, mostrandogli come fare. Ecco come fare:

  •  Le gengive del bambino sono sensibili (anche quando non sta mettendo i denti), quindi se proprio non gli piace lo spazzolino, prova un panno morbido con un tocco delicato.
  •  Per alcuni bambini basta una distrazione per rendere piacevole lo spazzolamento dei denti, come cantare la sua canzoncina preferita mentre gli pulisci i denti.
  •  Se tuo figlio si dimostra curioso di quello strano aggeggio che è lo spazzolino, permettigli di utilizzarlo, al suo ritmo. Tu controlla che lo usi nel modo corretto. 
  •  Incoraggia il suo interesse a lavarsi i denti, regalandogli uno spazzolino divertente con il suo personaggio preferito e un colore brillante. Lascia che ti osservi mentre ti prendi cura dei tuoi denti, così impara subito che è un’abitudine da mantenere per tutta la vita.

Fonti: 

Scopri tutti i contenuti dedicati a

Mamma e Bambino