Primi dentini

Il vizio del dito in bocca: come convincere i bambini a prendere il ciuccio?

dito in bocca come far perdere il ciuccio

Molti genitori, soprattutto alle prime armi, si preoccupano del fatto che il proprio bambino abbia preso l’abitudine di succhiare il pollice o il ciuccio, prolungando questa pratica anche durante l’età prescolare. Le domande più frequenti sono: ma il vizio del dito in bocca sarà dannoso? A che età è consigliato smettere? E se non s’interrompe quest’abitudine, cosa può succedere?

Partiamo da un assunto di base: succhiare il pollice o comunque, portare le mani alla bocca è uno dei riflessi naturali del bambino. Non sono rare le ecografie in cui, ancora in grembo, il piccolo è ripreso con il dito in bocca. Da neonato, è solito succhiarsi il pollice, le altre dita, il ciuccio o anche altri oggetti che possono capitargli a tiro. Questo è un modo per conoscere il mondo, fare esperienza di ciò che lo circonda, di sentirsi sicuro e felice.

Una sorta di coperta di Linus: mettere il pollice o un altro dito in bocca fornisce ad alcuni bambini un senso di sicurezza durante i periodi difficili, per esempio quando devono separarsi dai genitori, sono circondati da estranei o sono in un ambiente non familiare. Infatti, spesso e volentieri i bambini succhiano il pollice quando sono all’asilo oppure di notte, quando sono soli nel loro lettino.

Non solo: il dito in bocca è anche un’azione rilassante che può aiutarli a favorire il sonno. Per questo motivo, i bambini piccoli possono succhiare i pollici più spesso la sera o quando sono più stanchi e nervosi.

come far perdere il ciuccio

Bambini e dito in bocca: favorisce la malocclusione? 

È dimostrato che la suzione prolungata del pollice può causare problemi con l’arcata dentale e il giusto allineamento dei denti e al palato. Un bambino che succhia di pollice in maniera attiva, a differenza di un bambino che tiene semplicemente il dito in bocca, senza aspirarlo, può alterare il morso, perché il pollice è spinto continuamente contro gli incisivi, causandone lo spostamento. Inoltre, anche la rimozione del pollice dalla cavità orale con il classico rumore schioccante può causare dei traumi alla crescita dei denti da latte. Fino ai 4 anni questo può non essere motivo di preoccupazione, ma dopo questa età è bene rivolgersi a un ortodontista.

L’utilizzo del ciuccio nei bambini al posto del dito in bocca

Per cominciare a interrompere l’abitudine del dito in bocca, si può pensare al ciuccio, oggi sempre più anatomico, di modo da non rovinare il cavo orale e in particolare il palato duro. Quella del ciuccio è pur sempre un’abitudine, ma più facile da interrompere del dito in bocca. Di solito, la maggior parte dei bambini smette di succhiarsi il pollice o le altre dita tra i 2 e i 4 anni, una finestra di tempo durante la quale questo comportamento sparisce gradualmente, a favore di altri modi di esplorare il mondo (con le mani, con l’olfatto…). In età scolare, lo spirito di emulazione con i propri pari dovrebbe spingere il bambino a smettere del tutto l’abitudine del dito in bocca. Tuttavia, se così non fosse, i genitori dovrebbero cominciare a scoraggiare questa pratica dopo i 4 anni, ricordando però che una pressione eccessiva può indurre l’atteggiamento contrario.

Come scoraggiare il dito in bocca nei bambini?

Esistono diversi modi per aiutare il bambino ad abbandonare l’abitudine di succhiarsi il pollice:
– Invece di rimproverarlo quando si porta il dito in bocca, elogiatelo quando si sforza di non farlo.
– I bambini spesso si succhiano le dita quando si sentono insicuri.- Concentratevi sulla correzione della causa dell’ansia e confortatelo, quando vi sembra agitato.
– Premiate il bambino quando evita di succhiarsi il pollice durante un periodo difficile, come l’essere separato dai membri della propria famiglia.
– Se offrite il ciuccio, usate un prodotto anatomico e pulito. Non immergetelo mai nello zucchero, nel miele o in altri dolcificanti.
– Se notate che il bambino si porta il dito in bocca per alleviare il dolore, quando stanno uscendo i primi dentini, spalmate sulle gengive una pasta gengivale indicata per dar sollievo al dolore delle gengive tipico della prima dentizione.
– Con soggetti già in età prescolare, il dentista può incoraggiare il bambino ad abbandonare la pratica del dito in bocca, spiegandogli cosa potrebbe succedere ai suoi denti, se continuasse.

Per la suzione del dito in bocca continua, consigliamo di parlarne con il pediatra o il dentista, che possono prescrivere un apparecchio orale o un farmaco con cui ricoprire il pollice per evitare che il bambino lo metta in bocca.

Fonti:
– Thumb sucking and pacifier use https://www.ada.org/~/media/ADA/Publications/Files/patient_77.pdf?la=en
– Thumb-Sucking Versus Pacifier Use https://www.healthlinkbc.ca/health-topics/ta1927
– Thumb- and finger-sucking: Its relation to malocclusion https://www.ajodo.org/article/0002-9416(73)90069-9/pdf
– Togliere il vizio del dito in bocca https://www.dica33.it/notizie/35075/togliere-vizio-del-dito-bocca.asp

Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Approfondimenti

Domande e Risposte Glossario

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Social Media