Home > Salute degli Occhi > Articoli > Tra prevenzione e abitudini sane: i rimedi naturali contro le occhiaie
rimedi-contro-le-occhiaie

Tra prevenzione e abitudini sane: i rimedi naturali contro le occhiaie

Condividi:

Le occhiaie è un problema molto comune: 6 persone su 10 ne soffrono. Come fare a rimediare? Ecco qualche consiglio pratico e naturale.

Le occhiaie sotto le palpebre inferiori sono comuni sia negli uomini sia nelle donne. Spesso accompagnate da borse, possono purtroppo contribuire a farci sembrare più vecchi, di sicuro più affaticati. Inoltre, possono essere difficili da eliminare.

Sebbene possano interessare chiunque, le occhiaie sono più comuni nelle persone:

  • anziane
  • che hanno una predisposizione genetica a questa condizione (iperpigmentazione periorbitale)
  • provengono da gruppi etnici con la pelle scura (sono più soggetti all’iperpigmentazione periorbitale).

Sebbene l’affaticamento possa sembrare la spiegazione più logica a questa condizione, c’è una serie di fattori che possono contribuire alle occhiaie sotto gli occhi. Nella maggior parte dei casi, non sono motivo di preoccupazione e non richiedono cure mediche: per le occhiaie i rimedi naturali sono spesso sufficienti. Ecco una pratica guida alle cause e ai rimedi contro le occhiaie.

Afomill Gocce Oculari

Rimedi contro le occhiaie

I rimedi contro le occhiaie dipendono dalla causa sottostante. Tuttavia, ci sono alcuni rimedi naturali che possono aiutare a gestire questa condizione. Ecco i più comuni ed efficaci:

  • bustine di tè freddo, immergere una bustina di tè (preferibilmente tè verde o anche camomilla, in alternativa) in acqua e poi bagnare un fazzoletto da applicare sulle occhiaie.
  • cetriolo: affettare un cetriolo crudo, poi riporlo in frigorifero per 30 minuti. Dopodiché, posizionare le rondelle sulle occhiaie per 10 minuti prima di lavare con acqua fredda. Sentirete una sensazione di freschezza e leggerezza attorno agli occhi. Per le occhiaie fra i rimedi naturali questo è sicuramente il più conosciuto.
  • l’impacco freddo può aiutare a ridurre il gonfiore (che spesso accompagna le occhiaie) e la dilatazione dei vasi sanguigni
  • Contorno occhi: scegliete un cosmetico adatto per trattare il contorno occhi, che contenga principi ad azione decongestionante e riattivante della circolazione sanguigna
  • Correttore: fra i rimedi contro le occhiaie che contribuiscono a mascherarne il colore violaceo, l’uso di un correttore nei toni ambrati. Per l’effetto di complementarietà dei colori, la componente gialla del prodotto neutralizzerà quella blu delle occhiaie.
  • Dormire meglio e di più: recuperare il sonno può aiutare a ridurre la comparsa di occhiaie. Cercare di regolarizzare il sonno, concedendovi dalle 7 alle 8 ore di riposo. E fare attenzione a come si dorme: sollevare la testa con alcuni cuscini per evitare che i liquidi si accumulino sotto gli occhi

occhiaie-rimedi-naturali

Quali sono le cause delle occhiaie?

Esistono numerosi fattori che contribuiscono alla comparsa delle occhiaie. Di seguito tratteremo i più comuni.

Il sonno insufficiente, non regolare, la stanchezza che si accumula possono essere causa della comparsa di questi inestetismi. Dormire troppo poco provoca spossatezza, che può contribuire al fenomeno. La privazione di sonno può rendere la pelle opaca e pallida, mettendo in risalto la pigmentazione più scura dell’area perioculare. La mancanza di sonno può anche causare il ristagno di liquidi sotto gli occhi, facendoli apparire gonfi. Di conseguenza, le occhiaie possono essere ombre proiettate dalle palpebre gonfie.

Anche l’età può contribuire. Invecchiando, la pelle diventa più sottile. Il tessuto adiposo e il collagene, necessari per mantenerne l’elasticità, sono riassorbiti. In questo caso, i vasi sanguigni nel sottocute diventano più visibili, causando la colorazione violacea dell’area sotto gli occhi.

Gli occhi affaticati possono reagire dando luogo alla comparsa delle occhiaie. Fissare lo schermo della televisione o del computer per lungo tempo può causare uno sforzo visivo notevole. Questa tensione può causare la dilatazione dei vasi sanguigni intorno agli occhi e dunque la pigmentazione violacea.

Anche le reazioni allergiche possono giocare un ruolo in questo. Durante un fenomeno allergico, il corpo rilascia istamina. Oltre a causare sintomi spiacevoli, tra cui prurito, arrossamento e gonfiore oculare, l’istamina provoca la dilatazione dei vasi sanguigni, che diventano più visibili sotto la pelle. Se soffrite di congiuntiviti allergiche, l’applicazione di gocce oculari a base di estratti vegetali può aiutarvi a limitare il gonfiore e a decongestionare gli occhi.

La disidratazione è una causa comune delle occhiaie, quando il corpo non riceve la giusta quantità di acqua, la pelle periorbitale si opacizza e perde luminosità e spessore. Ciò è dovuto alla loro stretta vicinanza all’osso sottostante. Per le occhiaie, uno dei rimedi naturali più efficaci è proprio quello di bere acqua in quantità adeguata.

Mai sovraesporsi al sole: l’eccesso di raggi ultravioletti può indurre il corpo a produrre un eccesso di melanina, il pigmento che dona alla pelle un colore più scuro. Troppo sole, in particolare per gli occhi, può causare l’oscuramento della pigmentazione della pelle circostante.

Ebbene sì, anche la genetica conta. La storia familiare ha un ruolo importante nello sviluppo delle occhiaie, che possono comparire già nell’infanzia, peggiorando con l’età. Allo stesso modo, anche la predisposizione ad altre condizioni mediche (come i disturbi della tiroide) può facilitare la comparsa delle occhiaie.

Fonti:

https://www.medicalnewstoday.com/articles/325989.php

https://www.mayoclinic.org/symptoms/dark-circles-under-eyes/basics/when-to-see-doctor/sym-20050624

https://www.healthline.com/health/dark-circle-under-eyes

Scopri tutti i contenuti dedicati a

Afomill

X PubblicitàSCOPRI IL NOSTRO CONSIGLIO >