Home > Salute Orale > Articoli > Odontofobia: come sconfiggere la paura del dentista?    
odontofobia

Salute Orale

Odontofobia: come sconfiggere la paura del dentista?    

Condividi:

Se vi capita di percepire angoscia e preoccupazione ogni volta che si avvicina la visita dal dentista, non sottovalutate il problema, perché potreste soffrire di odontofobia, ovvero la paura di sottoporsi a qualsiasi trattamento odontoiatrico.

Riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come una vera e propria malattia, di odontofobia si stima sia affetto circa il 15% degli italiani. Per questo l’igiene orale viene spesso trascurata e, in alcuni casi, l’ansia è così intensa da impedire di curarsi i denti, con conseguenze anche molto serie sulla salute della bocca.

Per chi soffre seriamente di odontofobia, la visita dal dentista costituisce un vero e proprio incubo, tanto da non riuscire ad affrontare nemmeno l’idea di sottoporsi a una seduta odontoiatrica. Spesso gli appuntamenti sono rimandati, affidandosi, nel caso di disturbi dolorosi, a rimedi fai-da-te come terapie farmacologiche a base di antidolorifici, senza pensare che questo può comportare invece un grave peggioramento della situazione.

Ma perché si ha tanta paura? Innanzitutto, non dimentichiamo che il professionista ha il compito di intervenire in una parte del corpo, la bocca, che rappresenta per ognuno di noi una zona particolarmente delicata. Un altro motivo è dato dalla particolarità degli strumenti utilizzati che indubbiamente possono generare ansia, come la siringa per anestesia, il trapano rumoroso e il micromotore a bassa velocità che ricorda un martello pneumatico. Tutto ciò porta il paziente che soffre di odontofobia a sperimentare sintomi quali tachicardia, sudorazione, tremore, senso di soffocamento, sensazione di svenire fino ad arrivare, nei casi più gravi, a veri e propri attacchi panico.

Cause dell’odontofobia

L’odontofobia riconosce varie cause scatenanti, ecco le principali:

  • Esperienze traumatiche avvenute in passato, in particolare se sono capitate durante l’infanzia. In questo caso, il rapporto medico-paziente è fondamentale e il professionista deve essere in grado di trasmettere la massima fiducia all’assistito.
  • Soglia del dolore bassa: ognuno di noi percepisce in modo differente gli stimoli dolorosi; quando questi sono estremamente intensi, può subentrare anche la paura. Altri fattori che possono influire sono lo stress e l’orario: meglio, infatti, programmare le visite durante la mattinata. Infine, non dimentichiamo che le donne hanno una maggiore percezione del dolore rispetto agli uomini.
  • Condizione psichica predisponente a generare una paura patologica, che porta il paziente verso un vero e proprio blocco psicologico non riuscendo a superare la sua fobia. In questo caso è utile avvalersi anche di un supporto terapeutico.
  • Particolari condizioni che creano disagio: durante le cure odontoiatriche, è possibile soffrire di nausea o gastrite, disturbi che possono rappresentare un ostacolo per il paziente, tanto da dover sospendere le terapie.
  • Altri eventi traumatici: ricordi negativi legati a un qualunque intervento chirurgico avvenuto in passato.

paura-dentista

Come sconfiggere l’odontofobia: alcuni consigli

Per fronteggiare questa profonda sensazione di paura, è possibile avvalersi di alcune strategie. Vediamone alcune:

  • scegliere un professionista che ispiri fiducia
  • Non trascurare la comunicazione medico-paziente: un buon rapporto con il proprio odontoiatra è fondamentale e deve funzionare sia dal punto di vista verbale che non verbale. Il medico, infatti oltre a doversi mostrare amichevole e rassicurante, deve spiegare in modo semplice ed esaustivo come si svolgerà la seduta e avere un atteggiamento rilassato e tranquillo.
  • Prediligere un ambiente pulito, luminoso, in ordine e con una sala d’aspetto confortevole aiuta a superare i timori. Anche il resto del team ha un ruolo fondamentale: deve mostrarsi cordiale e disponibile.
  • Provare a fare della visita dal dentista un qualcosa di abituale.
  • Andare a dormire presto la sera prima della visita e arrivare prima dell’ora fissata e, in sala d’attesa, cercare di focalizzare il proprio pensiero su cose gradevoli.
  • Evitare di cercare notizie su internet. Il web non sempre è una fonte affidabile di informazioni, meglio rivolgersi alla professionalità e all’esperienza del medico per qualsiasi dubbio o perplessità
  • Evitare di tener conto di esperienze negative di amici o parenti.
  • Assumere un atteggiamento sereno e distrarsi in modi piacevoli prima di ogni seduta (sfogliare riviste, ascoltare musica, ecc.).
  • Farsi accompagnare da un familiare o da una persona di fiducia.
  • Cercare di controllare la paura e ascoltare tutte le sensazioni dolorose.

Fonti

https://www.adec.it/le-nostre-specialita/odontofobia-2/
http://www.paura-del-dentista.it/parlando-della-paura-del-dentista/come-superare-l-odontofobia

Scopri tutti i contenuti dedicati a

Salute Orale

Dr. Brux

X PubblicitàSCOPRI IL NOSTRO CONSIGLIO >