Home > Benessere Psicofisico > Articoli > I fiori di Bach per alleviare ansia e stress: come si usano?
fiori-di-bach-ansia

Benessere Psicofisico

I fiori di Bach per alleviare ansia e stress: come si usano?

Condividi:

I fiori di Bach possono essere un rimedio naturale contro l’ansia e lo stress. Quali sono i più indicati contro questi disturbi? E come si usano? Ecco una pratica guida.

State vivendo un periodo nel quale vi sentite sotto pressione e spesso soffrite di attacchi di ansia? In tempi frenetici, carichi di impegni e quando si avverte la necessità di dover essere sempre pronti a soddisfare ogni tipo di aspettativa, può essere normale.

Ma quando ansia e stress diventano eccessivi, impedendo di proseguire serenamente le proprie attività quotidiane, bisogna correre ai ripari. Un possibile rimedio non farmacologico? I fiori di Bach, da scegliere con cura.

Vapo essentia casa

Cosa sono i fiori di Bach?

Detti anche “rimedi floreali di Bach”, rappresentano un trattamento alternativo o complementare alla medicina allopatica, che viene utilizzato soprattutto per trattare problemi di natura emotiva. Sono realizzati con estratti di fiori di piante selvatiche, diluiti in acqua.

Il nome si deve a Edward Bach, medico e omeopata, che creò questi rimedi nei primi del ‘900: il suo intento era quello di curare mente e corpo, usando piccole quantità di sostanze naturali tratte da piante e minerali. In particolare, Bach sosteneva che la guarigione delle emozioni negative aiutasse il corpo a guarire sé stesso.

Da qui l’intuizione di fondare un sistema articolato in 38 rimedi, ciascuno preposto a trattare una specifica emozione negativa, che Bach stesso aveva ricondotto ai seguenti aspetti:

  • paura;
  • incertezza;
  • mancanza di interesse alle circostanze attuali;
  • solitudine;
  • ipersensibilità a influenze e idee;
  • tristezza o disperazione;
  • prendersi cura degli altri a spese di sé stessi.

Ansia e stress: i mali del nostro tempo

L’ansia non colpisce solo la nostra mente, ma tutto il nostro “essere”: influenza negativamente il modo in cui ci sentiamo e ci comportiamo. Inoltre, l’ansia provoca sintomi fisici molto reali. Assomiglia alla paura, ma mentre in genere sappiamo di cosa abbiamo paura, spesso non siamo in grado di individuare le cause dell’ansia.

Che sia generalizzata o acuta, lo stress gioca un ruolo importante nell’innescare l’ansia: quando siamo stanchi e sopraffatti è più facile cedere a un vortice di pensieri negativi. Aspetto che peggiori lo stato ansioso.
A complicare il quadro si aggiungono sintomi fisici, quali: tensione muscolare, tremori, mal di stomaco, nausea, diarrea, mal di testa, mal di schiena, palpitazioni, intorpidimento di braccia, mani o gambe, sudorazione, vampate di calore.

Quando l’ansia diventa un problema?

Di tanto in tanto tutti proviamo ansia, senza che ciò desti preoccupazione. Le cose cambiano quando gli stati ansiosi interferiscono con la vita, in assenza di una vera minaccia, o quando perdurano troppo a lungo, anche dopo che il pericolo è passato. Evitare situazioni che provocano ansia potrebbe aiutare a sentirsi meglio nel breve termine. Se nonostante ciò l’ansia si ripresenta in situazioni “non preoccupanti”, sfuggendo al nostro controllo, bisogna intervenire. I fiori di Bach possono aiutarci a lavorare sulle emozioni negative.

fiori-di-bach-per-ansia

I fiori di Bach per ansia e stress

Se avete sintomi di ansia, i rimedi floreali di Bach consigliati sono:

  • Mimulus: paura “definita”, cioè quel tipo di paura di tutto ciò a cui si può dare un nome, quindi paure di oggetti e situazioni specifiche, anche astratte.
  • Aspen: paura dell’ignoto, paura che accadrà qualcosa di brutto (ma non si sa cosa di preciso).
  • Castagna rossa: paura che accadrà qualcosa di brutto ai propri cari.
  • Rock Rose: paura acuta, terrore.
  • Cherry Plum: paura di perdere il controllo, rabbia esplosiva, sensazione di voler ferire sé stessi o gli altri.
  • Olmo: sensazione di essere sopraffatti, con troppo da fare e non abbastanza tempo.
  • Castagna bianca: presenza frequente di pensieri o preoccupazioni indesiderati.

Come usare i fiori di Bach?

Poiché si presentano come liquidi in flaconi contagocce, i rimedi di Bach si assumono per via sublinguale. Ma possono anche essere diluiti in un bicchiere d’acqua. Il dosaggio varia da caso a caso. Alcuni rimedi floreali si trovano sotto forma di pillole, spray, creme cutanee e sali da bagno.

I rimedi di Bach funzionano?

I risultati sono contrastanti: in alcuni casi sembrano migliorare lo stato emotivo, ma non è chiaro se ciò sia invece il risultato dell’effetto placebo. Per quanto riguarda la sicurezza, gli studi hanno stabilito che i rimedi di Bach sono sicuri. Alcuni contengono una piccola quantità di alcool: se volete evitarlo, controllate l’etichetta. Dove si acquistano? In erboristeria e nei reparti erboristici delle farmacie.

Fonti

https://www.bachcentre.com/centre/research_2015_08.pdf

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2695424/

https://www.webmd.com/vitamins-and-supplements/bach-flower-remedies

Scopri tutti i contenuti dedicati a

Benessere Psicofisico