Home > Benessere Psicofisico > Ricette > Ricetta light con vitamina C: pasta al farro con cavolfiore
cavolfiore-ricette-light

Benessere Psicofisico

Ricetta light con vitamina C: pasta al farro con cavolfiore

Il cavolfiore, ortaggio tipico della stagione invernale è un ottimo protagonista di ricette light.

Questa ricetta light con vitamina C, si rivela particolarmente utile durante la stagione invernale, quando il nostro corpo è maggiormente esposto a influenza e sintomi parainfluenzali.

Ricetta light e ricca di vitamina C: pasta al farro con cavolfiore

La pasta al farro con cavolfiore, un primo piatto ricco di sapori e odori ma anche di vitamina C, un micronutriente fondamentale per il tuo benessere.

La vitamina C detta anche acido ascorbico svolge molte funzioni importanti, la più famosa è quella di fungere da potente antiossidante: contrasta i danni causati dai radicali liberi, considerati uno dei principali responsabili del processo di invecchiamento cellulare.

Aiuta, inoltre, ad assorbire il ferro, in particolare quello non presente negli alimenti di origine vegetale, promuove la produzione di collagene, rafforza ossa e denti ed è un alleata preziosa contro l’abbassamento delle difese immunitarie.

Fra le verdure più ricche di questa vitamina troviamo i cavolfiori, i broccoli, i cavoli, i cavolini di Bruxelles, gli spinaci, le cime di rapa e le altre verdure a foglia, i peperoni, i pomodori e la zucca.

La pasta al farro con cavolfiore è una ricetta light a base di una tipologia di pasta prodotta a partire da un antico cereale, dal punto di vista nutrizionale presenta:

  1. Un basso indice glicemico ed è quindi maggiormente indicata per il consumo da parte di persone che soffrono di diabete.
  2. E’ ricca di fibre insolubili, aspetto fondamentale poiché le fibre aumentano il senso di sazietà e regolarizzano il transito intestinale.
  3. Ha un basso contenuto di grassi.
  4. E’ ricca di proteine.
  5. E’ leggera e molto digeribile, il farro presenta un minor contenuto di glutine e la pasta realizzata con questo cereale risulta quindi più digeribile rispetto a quella di grano. Nonostante ciò contiene comunque glutine pertanto non è adatta per essere consumata da chi soffre di celiachia.

La pasta al farro è una valida alternativa alla pasta di semola di grano duro e condita con il cavolfiore porterete in tavola un piatto ricco di sapori e nutrienti essenziale per la vostra salute.

Ricette light, pasta al farro con cavolfiore: come prepararla

La pasta al farro con il cavolfiore una ricetta light e vegetariana, ricca di sapore e adatta a chi non consuma alimenti di origine animale ma anche per tutti i buongustai, è sana, gustosa e ricca di vitamina C!

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di pasta al farro
  • 2 cavolfiori piccoli
  • 50 gr di parmigiano o 100 gr di ricotta
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe q.b

Procedimento:

  1. Per prima cosa scegliete un cavolfiore di colore bianco brillante, chiuso, compatto e senza puntini scuri che sono segno di poca freschezza.
  2. Prendete il cavolfiore, eliminate le foglie esterne e tagliate le cime.
  3. Mettete le cime in una ciotola e lavatele con abbondante acqua fresca.
  4. A questo punto lessate le cime di cavolfiore in poca acqua per 5-10 minuti o in alternativa utilizzate una vaporiera.
  5. A parte scaldate l’olio con uno spicchio di aglio, con una schiumarola prelevate le cime di cavolfiore e versatele nella padella e proseguite la cottura a fuoco basso per qualche minuto fin quando il cavolfiore non è molto morbido.
  6. Con l’aiuto di una forchetta schiacciate il cavolfiore e formate una sorta di crema, aggiustate di sale.
  7. Scolate la pasta al dente e fate saltare tutto in padella per 5 minuti, eventualmente aggiungete un mestolo di acqua di cottura.
  8. Amalgamate, infine, il tutto con parmigiano o ricotta/formaggio spalmabile fin quando la pasta non risulta cremosa e perfettamente amalgamata.
  9. Se gradite aggiungete un pizzico di pepe e qualche cima di cavolfiore.

Il cavolfiore è un ortaggio dalle mille proprietà benefiche che non dovrebbe mai mancare a tavola.

Poco calorico e dal potere saziante, ricco di nutrienti utili al nostro organismo come vitamine, in particolare quella C e sali minerali.

Fonti:

Scopri tutti i contenuti dedicati a

Benessere Psicofisico