Home > Benessere Psicofisico > Ricette > Sapori d’estate: la ricetta del riso venere con zucchine e gamberetti
riso-venere-con-gamberetti-e-zucchine

Benessere Psicofisico

Sapori d’estate: la ricetta del riso venere con zucchine e gamberetti

Condividi:

Il riso venere, una varietà di riso dall’inconfondibile colore nero naturale che regala un sapore e gusto delicato ed in cottura sprigiona un caratteristico aroma di pane appena cotto; l’accoppiata vincente che vi propongo oggi è con il pesce, riso venere con gamberetti e zucchine.

E’ originario della Cina, attualmente viene coltivato anche in Italia, nella Pianura Padana. Nell’antichità veniva chiamato Riso degli Imperatori difatti era considerato un cibo nobile, raro e prezioso che i contadini coltivavano per essere servito solo alla corte dell’imperatore. Ritenuto, inoltre, un cibo afrodisiaco deve il suo nome alla Dea Venere, associata all’amore, alla bellezza e alla fertilità.

E’ un riso di tipo integrale ad alto contenuto di fibre e grazie alla sua ricchezza di vitamine del gruppo B e di sali minerali come il magnesio e il potassio, contrasta la stanchezza e lo stress, favorendo il benessere psicofisico. Il suo basso contenuto di zuccheri, inoltre, lo rende un alimento ideale per chi deve tenere sotto controllo la glicemia e l’assenza di glutine lo rende ottimo per chi soffre di celiachia.

Trattandosi di un riso integrale, richiede tempi di cottura più lunghi rispetto al classico riso bianco e i chicchi a differenza delle altre varietà rimangono croccanti. La sua particolare pigmentazione è data dalla presenza di sostanze antiossidanti dette “antociani” che si trovano naturalmente in tutta la frutta e verdura avente un colore tendente al viola come le melanzane o le prugne.

Riso venere gamberetti e zucchine: ricetta light e fresca

Un piatto gustoso e leggero da servire sia caldo che freddo e dai colori contrastanti: il rosa dei gamberetti e il verde acceso delle zucchine spiccheranno sul riso nero donando un bellissimo effetto cromatico.

Questa ricetta può avere alcune varianti, ad esempio si possono aggiungere i pomodorini per dare un aggiuntivo tocco di colore e sapore al piatto. Per coloro che, invece, non amano particolarmente i gamberetti una valida alternativa potrebbe essere il salmone o altre tipologie di pesce.

Ma essendo un alimento molto versatile può essere abbinato anche alla carne, ai legumi o ai formaggi.

Ingredienti e preparazione

Ingredienti (per 4 persone):

  • 300 g. di riso venere
  • 300 g. di gamberetti
  • foglioline di menta
  • un limone (succo e scorza)
  • 300 g. di zucchine
  • Sale q.b.
  • Olio d’oliva q.b.

Procedimento:

  1. Per prima cosa riempite una pentola d’acqua e portatela a bollore. Aggiungete il sale e versatevi il riso (la cottura varia da 15-30 minuti quindi seguite le indicazioni di cottura riportate sulla confezione del riso).
  2. Nel frattempo prendete le zucchine e tagliatele a fettine.
  3. Prendete una pentola, aggiungetevi dell’olio d’oliva, le zucchine con un pizzico di sale e pepe e fate cuocere per 5 minuti. Una volta cotte mettete da parte le zucchine.
  4. Prendete e pulite i gamberetti o in alternative potete utilizzare quelli surgelati e cuoceteli al vapore per circa 5 minuti. Una volta cotti conditeli con del succo di limone e un filo di olio.
  5. Scolate il riso e mettetelo in una pentola con un filo d’olio d’oliva, aggiungete a questo punto le zucchine e i gamberetti e mescolate per bene in modo da amalgamare il tutto.
  6. Decorate il piatto con delle foglioline di menta e della scorza di limone e servite.

Questa ricetta è ideale anche per il giorno dopo ed è perfetta sia calda che fredda, è così semplice da preparare che sono sicura diventerà un vostro asso nella manica, l’accoppiata vincente gamberetti e zucchine è davvero eccellente, in quanto i due sapori e le due consistenza si amalgamano sposandosi perfettamente con il riso nero croccante e profumato.

Fonti

Scopri tutti i contenuti dedicati a

Benessere Psicofisico