Home > Udito > Articoli > Allucinazioni uditive: cosa sono e come curarle
allucinazioni-uditive

Udito

Allucinazioni uditive: cosa sono e come curarle

Condividi:

Con il termine allucinazione si indica un fenomeno psichico in cui si ha la sensazione di percepire un qualcosa che in realtà è solo immaginato. La percezione può riguardare diversi apparati sensoriali così da dare origine ad allucinazioni visive, olfattive, tattile o uditive.

Le allucinazioni possono distinguersi in semplici, se viene attivato un solo apparato sensoriale, oppure complesse se coinvolte più modalità sensoriali con una conseguente elaborazione cognitiva.

Le allucinazioni uditive sono le più frequenti e consistono nella percezione di un suono senza lo stimolo dell’apparato uditivo esterno. Solitamente il suono percepito può essere solo un ronzio oppure la voce di una o più persone. Tale fenomeno non è provocato da un disturbo dell’udito e quindi, da cosa dipende questa “falsa” percezione?

I dati dell’OMS sull’udito

“L’udito per la vita” questo è il tema della V Giornata dell’Udito, che si celebra in tutto il mondo il 3 marzo 2020, per riflettere sull’importanza della prevenzione a tutte le età di questo importantissimo senso. In tutte le fasi della vita la comunicazione e la buona salute dell’udito ci permettono di entrare in relazione con le persone, le comunità e il mondo. I dati dell’OMS affermano che il 5% della popolazione mondiale ha una riduzione dell’udito che incide sulla qualità della vita e che entro il 2050 saranno oltre 900 milioni le persone con perdita uditiva disabilitante. Per questo motivo è importante attuare sistemi di prevenzione e misure di sanità pubblica.

allucinazioni-uditive-come-curarle

Cause delle allucinazioni uditive

Le cause principali delle allucinazioni si raggruppano in grandi famiglie:

  • malattie organiche come neoplasie cerebrali o anche semplicemente la febbre alta che può momentaneamente provocare una allucinazione;
  • malattie neurologiche come la epilessia o la schizofrenia caratterizzata proprio da allucinazioni di tipo uditivo;
  • disturbi psicologici conseguenti ad una depressione;
  • uso di sostanze stupefacenti, farmaci, droghe allucinogene o alcool;
  • esperienze di vita forti, come un trauma, un lutto, un intervento chirurgico, uno stupro;
  • inoltre, secondo uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’università di Durham, queste allucinazioni si manifestano in assenza di una stimolazione del relativo organo di senso senza un apparente causa. Semplicemente, la persona percepisce un suono che di fatto non c’è.

Il vero problema di chi soffre di allucinazioni uditive è che spesso le voci percepite parlano al paziente, lo insultano o danno ordini. Questo spesso porta all’attivazione di stati paranoici. Quando invece le parole sono percepite come ordini possono anche indurre la persona a svolgere azioni di pericolo come il suicidio.

È raro che le voci udite conversino tra di loro e non siano rivolte all’individuo che le percepisce, in questi rari casi però, il soggetto si guarderà attorno confuso alla ricerca di ciò che sta sentendo ed apparirà, a chi gli sta vicino, distratto, confuso ed agitato.

Terapia delle allucinazioni

Le allucinazioni non sono una patologia ma rappresentano il sintomo di un qualcosa che è in atto. Sia essa una malattia, una depressione, l’utilizzo di sostanze particolari, per risolvere l’allucinazione è necessario combattere la causa che l’ha scatenata. La prima cosa da fare è dunque rivolgersi ad un medico che potrà indagare effettuando delle analisi come elettroencefalogramma o risonanza magnetica. La terapia scelta sarà dunque diversa a seconda della situazione patologica che l’ha creata e spesso viene affiancata da una terapia antipsicotica.

Lo scopo delle terapie è quello di ridurre la frequenza e la intensità del fenomeno allucinatorio, molto difficile da far sparire completamente. Si utilizzano antipsicotici, ansiolitici, farmaci per ridurre eventuali crisi di astinenza da droghe o alcool.

Nel caso alla base del disturbo non ci sia una causa organica da curare o in associazione alle cure specifiche, si può intervenire con la psicoterapia cognitivo-comportamentale al fine di ridurre la sofferenza emotiva e vivere meglio il disturbo.

Fonti

https://www.torrinomedica.it/approfondimenti/psichiatria/disturbi-senso-percettivi/
https://www.ipsico.it/sintomi-cura/allucinazioni/
https://www.lastampa.it/salute/dovete-sapere-che/2015/03/27/news/senti-le-voci-non-sei-malato-e-un-allucinazione-uditiva-1.35288419
https://www.who.int/activities/celebrating–world–hearing–day
https://www.lastampa.it/salute/dovete-sapere-che/2015/03/27/news/senti-le-voci-non-sei-malato-e-un-allucinazione-uditiva-1.35288419

Scopri tutti i contenuti dedicati a

Udito