Home > Benessere Psicofisico > Articoli > Tre idee per mantenere la concentrazione in ufficio, meno stress e più calma
come-mantenere-la-concentrazione-in-ufficio

Pubblicato il 30 Ottobre 2020 | Ultima modifica il 2 Novembre 2020

Benessere Psicofisico

Tre idee per mantenere la concentrazione in ufficio, meno stress e più calma

Condividi:

Un’agenda fitta di impegni, scadenze serrate, le quotidiane interazioni con le persone che ci circondano sul luogo di lavoro – dai colleghi ai clienti – può rendere praticamente interminabile la giornata di lavoro. Talvolta diventa difficile mantenere la concentrazione e la calma in ufficio, ritrovandosi praticamente “ a secco” di energia sia da un punto di vista fisico che psicologico.

Per affrontare al meglio le piccole e grandi emergenze della nostra quotidianità,

Mantenere la concentrazione in ufficio, aiutando il nostro organismo a ritrovare il giusto equilibrio psico-fisico, è possibile ricorrere a piccoli espedienti, capaci però di fare la differenza.

Briovitase sostengno integratori

Il giusto supporto

Per migliorare la capacità del nostro organismo di gestire lo stress e ritrovare il suo equilibrio psico-fisico è possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali, capaci di contribuire ad allontanare le tensioni, consentendoci di affrontare la giornata con l’energia e lo stato d’animo ottimale. Per adattarsi al meglio alla quotidianità e ritrovare concentrazione e calma anche in ufficio, possono rivelarsi preziosi gli elementi “adattogeni”.

Si tratta di rimedi vegetali capaci di intervenire sui molteplici processi fisiologici che consentono all’organismo di “adattarsi” a situazioni di stress psicologico o fisico. Grazie a un’azione rapida e mirata, questi rimedi contribuiscono a far recuperare prontamente sia tono che energia, permettendo all’organismo di affrontare con grinta e positività la vita di ogni giorno. Tra gli adattogeni più conosciuti, il Ginseng (Panax ginseng) l’Eleuterococco (Eleutherococcus senticosus) e la Rodiola (Rhodiola rosea). Oltre a favorire la resistenza alla fatica e alle malattie, gli estratti delle piante indicate possono contribuire:

  • a incrementare alcune funzioni cognitive – come la concentrazione e la memoria – solitamente pregiudicate proprio quando ci si trova preda all’ansia o allo stress;
  • a riequilibrare il tono dell’umore, contrastando efficacemente ansia e sbalzi di umore, spesso associati ai periodi di stanchezza ed esaurimento psico-fisico.

Mantenere la concentrazione in ufficio: una dieta bilanciata

Anche in ufficio è possibile gestire al meglio lo stress ricorrendo ad alimenti che possono contribuire a favorire il benessere del sistema nervoso e l’energia dell’organismo, ritrovando calma e concentrazione.

Nutriente, bilanciato, leggero e digeribile sono le parole chiave per una sana pausa pranzo che deve contribuire a fornire all’organismo tutto ciò di cui ha bisogno. Sì, quindi, al pasto portato da casa che può variare dal panino – di preferenza integrale – alla minestra di legumi o ancora all’insalata o alla porzione di verdure accompagnate da una fonte di proteine a scelta tra latticini, legumi e carne.

Inoltre è consigliabile fare un carico di vitamine del gruppo B (contenute in salmone, manzo, pollo, lenticchie, fagioli, broccoli) capaci di proteggere le funzioni cerebrali e sostenere le attività cognitive come la memoria e l’attenzione, selenio e magnesio che contribuiscono alla normale funzione psicologica e al normale funzionamento del sistema nervoso (latte, legumi, frutta a guscio, semi, carni magre e frutti di mare) e vitamina D (tuorlo d’uovo, formaggi, salmone) che può migliorare il benessere psicologico in modo positivo.

concentrazione-e-calma-in-ufficio-lavoro-mbenessere

Magnesio, un grande alleato

Fondamentale il magnesio, per mantenere l’efficienza delle sinapsi del cervello e del sistema nervoso, ma anche del cuore e dei muscoli, contrastando efficacemente la sensazione di stanchezza. È contenuto soprattutto in: semi oleosi, legumi, cerali integrali, carciofi, zucchine, banane, verdura a foglia verde, formaggi stagionati, carni bianche, bresaola e uova.

Per essere sicuri di avere una pausa pranzo nutriente e bilanciata, l’ideale è preparare durante la cena della sera prima una porzione in più, da portare poi in ufficio il giorno dopo, e poi scegliere la praticità dello yogurt e della frutta fresca, magari già tagliata e riposta negli appositi contenitori.

Particolarmente indicate, per esempio, sono le banane, ricche di magnesio, potassio e vitamina B6, nutrienti utili per il benessere del sistema nervoso e per contrastare lo stress da ufficio. Oltre all’acqua, per garantire all’organismo il giusto apporto di liquidi, è possibile ricorrere a infusi e tisane, magari realizzati a partire da piante come la melissa, la passiflora, i fiori d’arancio e la lavanda, dotate di un prezioso effetto rilassante. Per evitare di eccedere con le calorie, meglio preferire – come dolcificante – il miele o lo sciroppo d’agave.

Oli essenziali che aiutano a mantenere la concentrazione in ufficio

Non molti sanno che il modo di arrivare velocemente al “centro di comando” del cervello, riequilibrando emozioni e pensieri, passa per il naso. Ricorrendo all’aroma giusto è possibile, per via olfattiva, aiutare la mente a modulare i pensieri e le emozioni, inviandole inequivocabili segnali di benessere. Tra gli oli essenziali più indicati per contrastare lo stress vanno citati il bergamotto e l’arancio amaro, capaci di favorire serenità e buonumore, allontanando i pensieri tristi e riattivando l’energia dell’organismo; la lavanda capace di infondere serenità e relax, favorendo – a livello mentale – equilibrio, calma e chiarezza, ed infine il rosmarino e il basilico, oli essenziali che favoriscono la concentrazione. Il modo migliore per utilizzare gli oli indicati consiste nel ricorrere agli appositi diffusori per ambienti, così da contribuire a rendere l’ambiente di lavoro più sano e produttivo.

Fonti:

Scopri tutti i contenuti dedicati a

Benessere Psicofisico

Briovitase Sostegno

X PubblicitàSCOPRI IL NOSTRO CONSIGLIO >