Home > Energia > Esercizi > 7 esercizi per fianchi e maniglie dell’amore, in piedi e senza attrezzi
esercizi-fianchi-e-maniglie-dell-amore

Pubblicato il 1 Agosto 2020 | Ultima modifica il 12 Ottobre 2020

Energia

7 esercizi per fianchi e maniglie dell’amore, in piedi e senza attrezzi

Condividi:

Maniglie dell’amore, che nome romantico! Peccato che si tratti di un inestetismo antiestetico che colpisce molte persone. Quali sono i migliori esercizi per i fianchi e le maniglie dell’amore? 

Quali sono le cause delle maniglie dell’amore e come possiamo eliminarle? Si tratta essenzialmente di un accumulo di adipe nella zona di fianchi e addome. Le cause che portano allo sviluppo delle maniglie dell’amore sono diverse e, spesso, sono il risultato di uno stile di vita poco sano e attivo protratto per anni. Diversi studi hanno dimostrato che la perdita di grasso localizzato non esiste e che allenare una zona specifica per eliminare l’adipe che vi si è accumulato è possibile, con scarsi risultati, solo adottando specifiche metodologie di allenamento e alimentazione.

Alla luce di ciò, come possiamo eliminare l’effetto salvagente?

Innanzitutto con una riduzione del grasso corporeo generale; tramite una dieta ipocalorica sana e bilanciata che, a seconda della predisposizione del soggetto, potrà essere più povera di grassi o di carboidrati. Ad essa andrà abbinato un programma di allenamento specifico per il dimagrimento e, infine, riduzione dello stress. Per quanto riguarda la dieta, se negli anni i chili di troppo si sono accumulati sui fianchi saranno, con molta probabilità, anche gli ultimi chili ad andarsene ma, con un deficit calorico e una dieta adeguata, perdere grasso in eccesso in quella zona sarà possibile.

Assolutamente da evitare i cibi ricchi di grassi saturi, zuccheri aggiunti e prodotti raffinati. Meglio optare per grassi buoni come l’olio d’oliva, semi, frutta secca, salmone e avocado. Via libera a frutta (senza esagerare), verdura, pesce azzurro, carni magre e prodotti fatti in casa.

Per quanto riguarda l’allenamento, il primo passo da fare è quello di avere un programma specifico che permetta di progredire nel tempo con esercizi specifici per fianchi e maniglie dell amore. Il secondo passo è quello di scegliere un metodo di allenamento che includa esercizi per la forza, circuiti hit ad alta intensità e, preferibilmente nella stessa sessione di allenamento, una parte finale di cardio ad intensità costante e moderata.

Esercizi per fianchi e maniglie dell’amore

Ecco quindi 7 esercizi per le maniglie dell’amore da fare in piedi:

  1. Twist Twist Drive: in piedi, con le gambe leggermente divaricate e le braccia piegate a 90* davanti al petto, eseguire una rotazione del busto a destra, una a sinistra e una terza a destra portando il gomito destro verso il ginocchio sinistro che, quindi, si solleverà. Eseguire poi le stesse tre torsioni partendo da sinistra e incrociando quindi il gomito destro con il ginocchio sinistro.

Ripetere il movimento per 30” e recupera 30” secondi prima di ripeterlo. Eseguire l’esercizio per 4 volte

  1. Windmill: in piedi, con le gambe leggermente divaricate e le braccia a T, flettere il busto in diagonale toccando con la mano destra il piede sinistro. Tornare in posizione eretta e ripetere dall’altra parte. Per aumentare l’intensità dell’esercizio è possibile tenere in mano dei piccoli pesi.

Ripetere il movimento per 30” e recupera 30” secondi prima di ripeterlo. Eseguire l’esercizio per 4 volte

  1. Side Bends: in piedi, con le gambe leggermente divaricate e le braccia lungo il corpo, flettere il busto immaginando di toccare con la mano destra l’esterno del ginocchio destro. Tornare in posizione eretta e flettere a sinistra. Per aumentare l’intensità dell’esercizio è possibile tenere in mano dei piccoli pesi.

Ripetere il movimento per 30” e recupera 30” secondi prima di ripeterlo. Eseguire l’esercizio per 4 volte

  1. Crossed Kicks: in piedi, con le gambe leggermente divaricate, sollevare e distendere avanti la gamba destra e toccare la punta del piede con la mano sinistra. Ripetere dal lato opposto.

Ripetere il movimento per 30” e recupera 30” secondi prima di ripeterlo. Eseguire l’esercizio per 4 volte

  1. Surfer Squat Jump: con le gambe alla larghezza delle spalle, eseguire uno squat portando, nella fase di risalita, la gamba destra avanti mantenendo il busto frontale ed eseguendo, quindi, una torsione. Con un piccolo salto tornare in squat ed effettuare la rotazione dall’altro lato.

Ripetere il movimento per 30” e recupera 30” secondi prima di ripeterlo. Eseguire l’esercizio per 4 volte

  1. Back Lunge and Twist: in piedi, con le braccia a 90* davanti al petto, portare la gamba destra dietro ed eseguire un affondo posteriore ruotando contemporaneamente il busto verso la gamba sinistra. Tornare in posizione eretta e ripetere dalla parte opposta.

Ripetere il movimento per 30” e recupera 30” secondi prima di ripeterlo. Eseguire l’esercizio per 4 volte

  1. Sumo Squat Bends: con le mani dietro la nuca, le gambe appena più larghe delle spalle e le punte dei piedi extra-ruotate, eseguire un piegamento e fermarsi quando il sedere è all’altezza delle ginocchia. Eseguire una flessione laterale del busto, pensando di voler avvicinare il gomito la ginocchio. Tornare al centro e ripetere dalla parte opposta.

Ripetere il movimento per 30” e recupera 30” secondi prima di ripeterlo. Eseguire l’esercizio per 4 volte

Scopri tutti i contenuti dedicati a

Energia