Mbenessere | Colesterolo | Il ruolo del microbiota nell’ipercolesterolemia
Colesterolo

Il ruolo del microbiota nell’ipercolesterolemia

ruolo del microbiota

Il Dott. Alberto Martina, docente di Comunicazione Nutraceutica all’Università di Pavia, approfondisce il ruolo del microbiota intestinale nell’ipercolestorolemia.

Come agisce il microbiota intestinale sulla sintesi del colesterolo?

La correlazione tra microbiota intestinale, ovvero flora batterica intestinale, e colesterolo esiste perché ci sono numerose evidenze scientifiche che hanno dimostrato questa interdipendenza.

I probiotici funzionano tutti allo stesso modo sul colesterolo?

I probiotici non funzionano tutti allo stesso modo per quanto riguarda l’azione specifica sulla produzione e l’assorbimento di colesterolo. Il Bifidobacterium longum BB536, della famiglia dei bifidobatteri, per esempio, tramite effetti generali sul riassorbimento e la produzione del colesterolo a livello epatico, consente di normalizzare o controllare meglio i livelli di colesterolemia. Questo, tuttavia, è un filone molto innovativo della ricerca che avrà bisogno di ulteriori ricerche future.

Quanto è importante la ricerca chimica?

La ricerca clinica è fondamentale nella moderna nutraceutica perché, solamente studi clinici condotti con metodologie classiche che vengono utilizzate anche per il farmaco, consentono di dimostrare effetti e benefici dei moderni nutraceutici.

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter

Banner