Home > Energia > Articoli > Stress elevato e sintomi da cortisolo alto: come cambiare marcia
cortisolo-sintomi

Pubblicato il 23 Dicembre 2019 | Ultima modifica il 31 Dicembre 2019

Energia

Stress elevato e sintomi da cortisolo alto: come cambiare marcia

Condividi:

Conosciuto come ormone dello stress, il cortisolo è fondamentale per il nostro benessere. Ma, quando l’organismo ne produce in quantità eccessive, possono emergere problemi di salute anche gravi. Quali sono i sintomi del cortisolo alto? Vediamolo insieme.

Briovitase sostengno integratori

Cortisolo alto: sintomi

Il cortisolo alto comporta sintomi che possono dipendere dal livello di stress che ha indotto la secrezione di questa molecola, nel caso sia questa la sua causa.

I sintomi da cortisolo alto possono essere:

  • glicemia alta e ipertensione
  • aumento di peso a livello di addome e parte superiore della schiena
  • acne
  • assottigliamento della pelle
  • facilità nella formazione di lividi
  • viso arrossato
  • guarigione lenta delle ferite
  • debolezza muscolare
  • stanchezza eccessiva
  • irritabilità
  • difficoltà di concentrazione
  • mal di testa.

Cortisolo: che cos’è?

Il cortisolo è un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali, che si trova appunto sulla superficie superiore dei reni. Il cortisolo prodotto dall’organismo agisce sulle nostre cellule regolando i livelli di zucchero nel sangue (glicemia), spegnendo l’infiammazione e modulando il metabolismo. Inoltre, il cortisolo endogeno è coinvolto nella costruzione della memoria a livello cerebrale. Si tratta quindi di una sostanza fondamentale per il corretto funzionamento del corpo umano. La presenza di cortisolo in eccesso, però, è un problema patologico.

Stress e cortisolo: relazioni pericolose

Lo stress induce nel corpo tutta una serie di modificazioni chimiche. Lo scopo? Prepararci al meglio alla cosiddetta reazione di fight or flight (combattimento o fuga) che, in alcuni casi, potrebbe anche salvarci la vita. Si tratta di un sistema di difesa che ha permesso ai nostri antenati preistorici di sopravvivere in tempi molto pericolosi. Durante queste situazioni, il corpo concentra la sua energia su alcuni processi cellulari (quelli più urgenti), mettendone momentaneamente da parte altri. Come cambia il corpo durante un momento di stress? Aumenta il battito cardiaco, il ritmo respiratorio e tutto l’apparato muscolare si tende, pronto a combattere o fuggire, appunto. Aumenta anche la capacità di concentrarsi e diminuisce la percezione del dolore. Questo avviene grazie alla produzione di sostanze e ormoni che stimolano tutte queste reazioni: l’ormone dello stress per eccellenza è proprio il cortisolo, che spesso è accompagnato dall’adrenalina.

Quando lo stimolo stressante è eliminato, gli ormoni che sono stati prodotti durante la fase di pericolo tornano lentamente ai livelli normali. Uno stress costante, però, significa che questi ormoni dello stress continuano a mantenersi elevati. E le conseguenze non si fanno attendere.

sintomi-cortisolo

Cortisolo alto: perché succede?

I livelli di cortisolo s’innalzano durante un momento di stress. Se, per periodi prolungati, continuiamo a mantenerci costantemente stressati, anche il livello di cortisolo si mantiene elevato nel nostro corpo. Oltre allo stress, tuttavia, la presenza di cortisolo alto può essere dovuta a vere e proprie patologie, come la sindrome di Cushing o alcuni tumori. In questo caso, i sintomi del cortisolo alto sono:

  • aumento di peso
  • lenta guarigione delle ferite
  • macchie sulla pelle
  • assottigliamento della cute.

Alla presenza di questi sintomi, è bene consultare un medico.

Sintomi da cortisolo alto: cosa fare?

Se il cortisolo è alto a causa di una patologia, come la sindrome di Cushing o altro, sarà il vostro medico a prescrivervi la corretta terapia. Dopo aver compiuto i necessari accertamenti, ovviamente.

Se invece i sintomi da cortisolo altosono dovuti a un forte periodo di stress, dovrete agire per ridurlo.

Le strategie sono molte:

  • fare attività fisica
  • seguire una dieta equilibrata
  • dormire con regolarità, dalle 7 alle 9 ore per notte
  • dedicarsi ad attività come yoga o meditazione, che può aiutare a ridurre ansia e agitazione
  • passare più tempo con i propri amici o a giocare con il proprio animale domestico.

In caso di forte stress, è consigliabile l’assunzione d’integratori a base di magnesio e potassio con l’aggiunta di vitamine (ad esempio la vitamina C), che aiutano a recuperare energia.

Sintomi da cortisolo alto e dieta: lo sapevate?

Sapevate che lo stress si può combattere anche a tavola? Seguire una dieta equilibrata, infatti, aiuta il nostro organismo ad assumere tutte le sostanze di cui ha bisogno per funzionare al meglio. In caso di periodi di forte stress o di carenze nutrizionali, potreste prendere in considerazione l’idea di assumere specifici integratori alimentari.

Alcuni alimenti che ci aiutano naturalmente a ridurre lo stress e i sintomi di cortisolo alto sono:

  • balsamo di limone, che è stato studiato per i suoi effetti anti-ansia
  • omega 3, particolarmente abbondanti nel pesce, che ha dimostrato di avere un’azione contro ansia e stress
  • tè verde, che contiene polifenoli ed è in grado di stimolare la produzione della serotonina, un ormone che ci aiuta a ridurre lo stress
  • valeriana, che agisce calmando i nervi e facilitando il sonno

Fonti:

https://www.healthline.com/health/high-cortisol-symptoms#meaning

https://www.humanitas.it/malattie/ipertensioni-endocrine

https://www.osservatoriomalattierare.it/errore/38-descrizioni/sezioni/5838-sindrome-di-cushing-e-malattia-di-cuschin-cosa-sono

https://www.healthline.com/nutrition/16-ways-relieve-stress-anxiety

Scopri tutti i contenuti dedicati a

Energia