Home > Intestino > Articoli > Mal di pancia e caldo, i probiotici sono gli alleati
intestino-e-caldo

Intestino

Mal di pancia e caldo, i probiotici sono gli alleati

Condividi:

Il legame tra mal di pancia e caldo estivo mette in evidenza la sensibilità di un organo, quale l’intestino, da cui dipende anche la salute e robustezza del nostro sistema immunitario. La condizione di salute dell’intestino deriva in modo rilevante dall’alimentazione, nella quale l’assunzione di fermenti lattici ad azione probiotica ha un ruolo molto importante.

Lactoflorene plus fermenti

Probiotici: cosa fanno per il mal di pancia?

La supplementazione con probiotici è consigliata nei casi di mal di pancia che non sono ricollegabili a patologie che richiedono cure farmacologiche specifiche. In generale i fermenti lattici ad azione probiotica, chiamati anche probiotici, permettono all’intestino di mantenere in equilibrio la sua flora batterica o meglio il suo “microbiota”, che rappresenta l’insieme dei microrganismi (eucarioti, funghi, protozoi, virus e batteri) residenti in esso.

La presenza di fermenti lattici vivi ad azione probiotica negli integratori alimentari agisce in modo tale da creare le condizioni di eubiosi intestinale e evitando la proliferazione di batteri nocivi. Diverse evidenze scientifiche affermano che alcune formulazioni di probiotici, a diversi dosaggi assunti per periodi superiori alle 4 settimane, hanno mostrato un miglioramento dei sintomi in pazienti con IBS* (sindrome dell’intestino irritabile).

Fermenti lattici e probiotici: cosa sono e come agiscono

Per fermenti lattici si intendono, in maniera generica, quei ceppi batterici vivi e attivi, in grado di trasformare e metabolizzare il lattosio (lo zucchero contenuto nel latte). Non tutti i fermenti lattici compiono però dei processi benefici per la salute dell’organismo: solamente quelli ad azione probiotica, tra cui spiccano Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus gasseri, Lactobacillus Casei e Bifidobacterium.

Sono loro che aiutano a ripopolare l’ecosistema intestinale alterato da alimentazione scorretta, assunzione di antibiotici, infezioni intestinali. Perciò utili in caso di diarrea, stipsi, flatulenza e mal di pancia.

Lo studio sopra citato valuta l’efficacia di un insieme di probiotici su pazienti che presentano sintomi di intestino irritabile.

Cause del mal di pancia e dell’intestino irritato durante le vacanze

Come abbiamo visto il caldo estivo sensibilizza maggiormente l’intestino e può avere effetti anche sul nostro sistema immunitario. Durante i periodi di vacanza è quindi possibile che si verifichino maggiormente i tipici disturbi dei soggetti con sindrome dell’intestino irritabile. Quali sono le possibili cause dei mal di pancia durante le vacanze?

  • Lo stress da viaggio con orari da rispettare, i cambiamenti ambientali e di alimentazione possono causare disturbi intestinali come la stipsi o la diarrea del viaggiatore. Il caldo e le alte temperature, portano il nostro intestino a essere più irritabile.
  • Per contrastare l’afa spesso si consumano bevande fredde o ghiacciate, che hanno effetti collaterali anche seri sulla nostra digestione.
  • Lo sbalzo termico freddo/caldo creato dai condizionatori di sovente porta sbalzi di temperatura nocivi al corpo.
  • Inoltre i lunghi spostamenti, in macchina, in aereo o in treno portano a momenti di sedentarietà, scarsa idratazione, accompagnati da pasti veloci e non propriamente sani.

Questi avvenimenti, tipici della stagione estiva, possono portare allo sconvolgimento dell’equilibrio della flora batterica intestinale.

intestino e caldo

Prevenire i mal di pancia da caldo in estate? Alcuni consigli

Prendersi cura del benessere dell’intestino in estate è possibile quando si è in viaggio, basta attuare alcuni accorgimenti.

  • Assicurarsi un’idratazione adatta, ossia 1,5/2 L di acqua al giorno, escludendo i pasti.
  • Bere bevande senza zuccheri e non alcoliche, a temperatura ambiente o fresche ma non fredde o con aggiunta di ghiaccio.
  • Consumare molta frutta e verdura (possibilmente di stagione) entrambe ricche di acqua e vitamine. Anche per questi alimenti è consigliabile il consumo a temperatura ambiente e non freddi da frigorifero.
  • Prediligere pasti leggeri e digeribili evitando cibi grassi.
  • Nei viaggi lunghi cercare di muoversi ogni ora, distendendo gambe e braccia, ruotando le articolazioni. Utile anche camminare qualche minuto (anche solo 5) per favorire il lavoro della microcircolazione.
  • Fare attenzione ai luoghi in cui lo sbalzo di temperatura è notevole come nei supermercati, soprattutto nella zona frigo, nei centri commerciali e in alcune grandi catene di negozi.
  • Assumere a livello preventivo integratori alimentari a base di fermenti lattici vivi ad azione probiotica. I più consigliati e utili sono quelli conservabili anche fuori frigo. Nello specifico le formulazioni in capsule gastroresistenti e in bustine orosolubili sono le più indicate per il periodo estivo. Le capsule gastroresistenti svolgono un’azione mirata:  resistono all’acidità del tratto gastroenterico arrivando vivi e indenni nell’intestino per compiere la loro azione di sostegno dell’equilibrio del microbiota Le buste orosolubili vengono assunte senza acqua, e quindi molto comode in viaggio. I ceppi maggiormente noti, studiati ed efficaci per l’equilibrio della flora batterica intestinale (chiamato eubiosi) sono i Bifidobatteri e i Lactobacilli.

Sono semplici accorgimenti che possono migliorare non solo le nostre vacanze ma anche tutto il periodo estivo in cui il binomio sensibilità di intestino e caldo può creare fastidi e disturbi.

Cosa fare se, a causa del caldo, il mal di pancia si è già manifestato?

Rimedi per il mal di pancia da caldo

Dolore addominale, costipazione, contrazioni o diarrea sono alcuni dei sintomi da mal di pancia, i rimedi per contrastarli sono semplici:

  • Reidratarsi
  • Integrare vitamine e sali minerali tramite frutta e verdura o integratori alimentari
  • Mangiare leggero senza sughi, salse, creme o spezie piccanti
  • Evitare alcolici e fritti
  • Assumere integratori alimentari a base di fermenti lattici vivi ad azione probiotica, la cui efficacia migliora assumendoli a stomaco vuoto ossia 20 minuti prima o 2 ore dopo il pasto.

I fermenti lattici vivi ad azione probiotica promuovendo il benessere dell’intestino e l’equilibrio del suo microbiota, da cui dipende il corretto funzionamento di tutto l’organismo, fungono da coadiuvante per il benessere di tutto il nostro corpo.

Fonti:

Scopri tutti i contenuti dedicati a

Intestino

Lactoflorene Plus

X PubblicitàSCOPRI IL NOSTRO CONSIGLIO >