Intestino

Intestino irritabile? Con il caldo i mal di pancia aumentano

intestino e caldo

In vista delle tanto attese vacanze estive il pensiero va al relax, ma spesso con il caldo i mal di pancia aumentano, la flora intestinale perde il suo equilibrio e l’intestino diventa irritabile. Ecco che nascono allora fastidiosi problemi di irregolarità, meteorismo, dolori addominali e malessere, poco affini all’idea di benessere e riposo, che potrebbero rovinare non solo le nostre ferie ma anche il periodo che le precede o le segue.

Lactoflorene plus fermenti

Cause del mal di pancia e dell’intestino irritato dal caldo

Seppur nell’immaginario comune vacanza va di pari passo con rilassamento, il pericolo del mal di pancia “effetto vacanza” è dietro l’angolo. Vediamo le possibili cause.

  • Lo stress da viaggio con orari da rispettare, i cambiamenti ambientali e di alimentazione possono causare disturbi intestinali come la stipsi o la diarrea del viaggiatore. Il caldo e le alte temperature, portano il nostro intestino a essere più irritabile.
  • Per contrastare l’afa spesso si consumano bevande fredde o ghiacciate, che hanno effetti collaterali anche seri sulla nostra digestione.
  • Lo sbalzo termico freddo/caldo creato dai condizionatori di sovente porta sbalzi di temperatura nocivi al corpo.
  • Inoltre i lunghi spostamenti, in macchina, in aereo o in treno portano a momenti di sedentarietà, scarsa idratazione, accompagnati da pasti veloci e non propriamente sani.

Questi avvenimenti, tipici della stagione estiva, possono portare allo sconvolgimento dell’equilibrio della flora batterica intestinale.

Prevenire i mal di pancia da caldo in estate? Alcuni consigli

Prendersi cura del benessere dell’intestino in estate è possibile anche se si è in viaggio, basta attuare alcuni accorgimenti.

  • Assicurarsi un’idratazione adatta, ossia tra 1,5 L e 2 L di acqua al giorno, escludendo i pasti.
  • Per contrastare il caldo, bere bevande senza zuccheri e non alcoliche, a temperatura ambiente o fresche ma non fredde o con aggiunta di ghiaccio per evitare il problema dell’acqua contaminata.
  • Consumare molta frutta e verdura (possibilmente di stagione) entrambe ricche di acqua e vitamine. Anche per questi alimenti è consigliabile il consumo a temperatura ambiente e non freddi da frigorifero.
  • Prediligere pasti leggeri e digeribili evitando cibi grassi.
  • Nei viaggi lunghi cercare di muoversi ogni ora, distendendo gambe e braccia, ruotando le articolazioni. Utile anche camminare qualche minuto (anche solo 5) per favorire il lavoro della microcircolazione.
  • Fare attenzione ai luoghi in cui lo sbalzo di temperatura è notevole come nei supermercati, soprattutto nella zona frigo, nei centri commerciali e in alcune grandi catene di negozi.
  • Assumere a livello preventivo integratori alimentari a base di fermenti lattici vivi ad azione probiotica. I più consigliati e utili sono quelli conservabili anche fuori frigo. Nello specifico le formulazioni in capsule gastroresistenti e in bustine orosolubili sono le più indicate per il periodo estivo. Le capsule gastroresistenti svolgono un’azione mirata:  resistono all’acidità del tratto gastroenterico arrivando vivi e indenni nell’intestino per compiere la loro azione di sostegno dell’equilibrio del microbiota intestinale. Le buste orosolubili vengono assunte senza acqua, e quindi molto comode in viaggio. I ceppi maggiormente noti, studiati ed efficaci per l’equilibrio della flora batterica intestinale (chiamato eubiosi) sono i Bifidobatteri e i Lactobacilli.

Sono semplici accorgimenti che possono migliorare non solo le nostre vacanze ma anche tutto il periodo estivo in cui il binomio sensibilità di intestino e caldo possono creare fastidi e disturbi.

Cosa fare se, a causa del caldo, il mal di pancia si è già manifestato?

intestino e caldo

Rimedi per il mal di pancia da caldo

Dolore addominale, costipazione, contrazioni o diarrea sono alcuni dei sintomi da mal di pancia, i rimedi per contrastarli sono semplici:

  • Reidratarsi
  • Integrare vitamine e sali minerali tramite frutta e verdura o integratori alimentari
  • Mangiare leggero senza sughi, salse, creme o spezie piccanti
  • Evitare alcolici e fritti
  • Assumere integratori alimentari a base di fermenti lattici vivi ad azione probiotica, la cui efficacia migliora assumendoli a stomaco vuoto ossia 20 minuti prima o 2 ore dopo il pasto.

I fermenti lattici vivi ad azione probiotica promuovendo il benessere dell’intestino e l’equilibrio del suo microbiota, da cui dipende il corretto funzionamento di tutto l’organismo, fungono da coadiuvante per il benessere di tutto il nostro corpo.

 

Fonti articolo:

Fermenti lattici: un prezioso aiuto per la flora batterica e non solo

https://www.humanitasalute.it/in-salute/dieta-e-alimentazione/64130-fermenti-lattici-un-prezioso-aiuto-per-la-flora-batterica/

I probiotici in valigia per ‘salvare’ la nostra estate

http://www.repubblica.it/salute/prevenzione/2017/07/27/news/i_probiotici_in_valigia_per_salvare_la_nostra_estate-171755559/

Ti è piaciuto l'articolo?
* Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
* Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC
Ti è piaciuto l'articolo?
*Newsletter Voglio ricevere tutte le news di MBenessere!
*Privacy Policy Ho letto e accettato la Privacy Policy
  Informazioni commerciali Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali da Montefarmaco OTC

Video

Mbenessere TV

Autori

Consulenti scientifici Blogger e specialisti

Iscriviti alla newsletter